Coppa d’Asia 2019 al via: tutto quello che c’è da sapere

Manca poco più di una settimana all’inizio della 17esima edizione della Coppa d’Asia, torneo che in questa occasione si svolgerà negli Emirati Arabi Uniti dal 5 gennaio al 1 febbraio 2019. Comincia così la corsa all’Australia campionessa in carica, che nel 2015 si aggiudicò per la prima volta questa coppa davanti al proprio pubblico, vincendo in finale contro la Corea del Sud.

IL TORNEO E LA FORMULA

Per la prima volta, alla Coppa d’Asia prenderanno parte 24 squadre al posto delle classiche 16 e la formula seguita per lo svolgimento sarà identica a quella adottata per la Coppa del Mondo dal 1986 al 1994 e in vigore per gli Europei a partire dal 2016. Le Nazionali partecipanti saranno suddivise in sei gironi da quattro squadre: le prime due di ogni gruppo si qualificano direttamente agli ottavi di finale, a cui si aggiungono successivamente le quattro migliori terze classificate. Dagli ottavi in avanti comincia la fase a eliminazione diretta, fino alla finale del 1 febbraio che si svolgerà nello splendido impianto dello Zayed Sports City Stadium di Abu Dhabi. L’altra novità è l’eliminazione della finale per il terzo-quarto posto.

IL PAESE OSPITANTE

Gli Emirati Arabi Uniti ospiteranno il torneo per la seconda volta nella loro storia: l’ultima volta era accaduto nel 1996 (edizione in cui gli EAU arrivarono persino in finale), quando le città scelte per svolgere il torneo furono soltanto tre rispetto alle attuali quattro (Abu Dhabi, Sharjah, Dubai e Al Ain). Gli impianti messi a disposizione saranno otto, tutti piuttosto moderni e tecnologici, alcuni dei quali sono già stati testati nelle ultime due edizioni della Coppa del Mondo per Club.

LE NAZIONALI PARTECIPANTI

Esclusi gli Emirati Arabi Uniti padroni di casa, tutte le altre Nazionali si sono conquistate l’accesso alla fase finale attraverso dei turni di qualificazione che si sono svolti tra marzo 2015 e marzo 2018. Presenti tutte le “big” del calcio asiatico, come Giappone, Corea del Sud, Australia, Iran e Arabia Saudita, le squadre che probabilmente si giocheranno fino alla fine la vittoria del torneo. Le esordienti sono tre (Kirghizistan, Filippine e Yemen), ma ci sono anche grandi ritorni dopo aver saltato diverse edizioni: dal Libano assente dall’edizione casalinga del 2000 al Turkmenistan assente dal 2004, fino a Vietnam e Thailandia, che hanno segnato l’ultima presenza nel 2007 (anche in quel caso, in un torneo organizzato “in casa”).

Questi i gironi:

Girone A: Emirati Arabi Uniti, Thailandia, India, Bahrein.
Girone B: Australia, Siria, Palestina, Giordania
Girone C: Corea del Sud, Cina, Kirghizistan, Filippine
Girone D: Iran, Iraq, Vietnam, Yemen
Girone E: Arabia Saudita, Qatar, Libano, Corea del Nord
Girone F: Giappone, Uzbekistan, Oman, Turkmenistan

CURIOSITÀ

Per questa edizione, le mascotte saranno due: Mansour, un bambino capace di muoversi alla velocità della luce, e Jarrah, un falco dell’Arabia.
La Nazionale con l’età media più bassa è il Vietnam (23 anni), mentre la più “vecchia” è la Cina, con addirittura un’età media pari a 29 anni.

GIOVANI TALENTI DA SEGUIRE

Sono diversi i giocatori più giovani che potrebbero mettersi in mostra durante il torneo. Spicca il nome dell’iraniano Jahanbakhsh, già protagonista di un buon Mondiale che gli ha garantito un trasferimento in Inghilterra con la maglia del Brighton. Da seguire anche Khirbin, attaccante siriano appartenente all’Al-Hilal, il portiere sudcoreano Jo Heyon-Woo del Daegu e Songkrasin, centrocampista offensivo thailandese classe ’93.

PRONOSTICI

Se fino a poco tempo fa, Corea del Sud e Australia potevano apparire come le candidate principali alla vittoria, oggi vanno tenute d’occhio altre due Nazionali, reduci tra l’altro da un ottimo Mondiale: il Giappone e l’Iran. I primi sono arrivati fino agli ottavi di finale, prima di essere eliminati dal Belgio, mentre i secondi sono andati a un passo dal qualificarsi in un girone che vedeva la presenza di Spagna e Portogallo. Da tenere d’occhio anche l’Arabia Saudita guidata da Pizzi, anche se rischia di partire svantaggiata negli scontri diretti contro le altre “big”. Tanta curiosità, invece, attorno alla Siria, quest’anno arrivata a un passo da una storica qualificazione ai Mondiali, salvo poi veder sfumare il proprio sogno contro l’Australia ai supplementari.

CHI SONO GLI “ITALIANI” CHE PARTIRANNO?

Non saranno molti i giocatori appartenenti ai campionati italiani che si assenteranno per qualche settimana con la propria Nazionale. Spiccano principalmente i nomi di Ali Adnan dell’Atalanta, che è stato convocato con l’Iraq, e di Kwang-Song Han del Perugia, selezionato con la Corea del Nord. Con quest’ultima Nazionale sarà presente anche Song Hyok Choe, attaccante che gioca nell’Arezzo. Gli altri italiani presenti alla competizione saranno però in panchina: si tratta di Alberto Zaccheroni, ct della Nazionale di casa degli Emirati Arabi Uniti, e Marcello Lippi, ct della Cina.

IL CALENDARIO

GIRONE A
05/01 – Emirati Arabi Uniti-Bahrein  1-1  79′ Al Romaihi (B), 88′ rig. Khalil (EAU)
06/01 – Thailandia-India  1-4  27′ Chhetri (I), 33′ Dangda (T), 46′ Chhetri (I), 69′ Thapa (I), 81′ Lalpekhua 8I)
10/01 – Bahrein-Thailandia  0-1  58′ Songkrasin
10/01 – India-Emirati Arabi Uniti  0-2  41′ Mubarak, 88′ Mabkhout
14/01 – Emirati Arabi Uniti-Thailandia  1-1  7′ Mabkhout (E), 41′ Puangchan (T)
14/01 – India-Bahrein  0-1  90’+1′ rig. Rashid

Classifica: Emirati Arabi Uniti 5 (+2), Thailandia 4 (-2), Bahrein 4 (0), India 3 (0)

GIRONE B

06/01 – Australia-Giordania  0-1  26′ Bani Yaseen
06/01 – Siria-Palestina  0-0
10/01 – Giordania-Siria  2-0  26′ Suleiman, 43′ Khattab
11/01 – Palestina-Australia  0-3  18′ Maclaren, 20′ Mabil, 90′ Giannou
15/01 – Australia-Siria  3-2  41′ Mabil (A), 43′ Kharbin (S), 54′ Ikonomidis (A), 80′ rig. Al Soma (S), 90’+3′ Rogic (A)
15/01 – Palestina-Giordania  0-0

Classifica: Giordania 7 (+3), Australia 6 (+3), Palestina (-3), Siria 1 (-3)

GIRONE C

07/01 – Cina-Kirghizistan  2-1  42′ Israilov (K), 50′ aut. Matiash (C), 78′ Yu Dabao (C)
07/01 – Corea del Sud-Filippine  1-0  67′ Hwang
11/01 – Filippine-Cina  0-3  40′, 66′ Wu Lei, 80′ Yu Dabao
11/01 – Kirghizistan-Corea del Sud  0-1  42′ Kim Min
16/01 – Corea del Sud-Cina  2-0  14′ rig. Hwang E. J., 51′ Kim M.J.
16/01 – Kirghizistan-Filippine  3-1  24′, 51′, 77′ Lux (K), 80′ Schröck (F)

Classifica: Corea del Sud 9 (+4), Cina 6 (+2), Kirghizistan 3 (0), Filippine 0 (-6)

GIRONE D

07/01 – Iran-Yemen  5-0  12′ Taremi, 23′ aut. Al-Sowadi, 25′ Taremi, 53′ Azmoun, 78′ Ghoddos
08/01 – Iraq-Vietnam  3-2  24′ aut. Fayez (V), 35′ Ali (I), 42′ Nguyen (V), 60′ Tariq (I), 90′ Adnan (I)
12/01 – Vietnam-Iran  0-2  38′, 69′ Azmoun
12/01 – Yemen-Iraq  0-3  11′ Mohanad Ali, 19′ Resan, 90’+1′ Abbas
16/01 – Vietam-Yemen  2-0  38′ Nguyễn Quang Hải, 64′ rig. Quế
16/01 – Iran-Iraq  0-0

Classifica: Iran 7 (+7), Iraq 7 (+4), Vietnam 3 (-1), Yemen 0 (-10)

GIRONE E

08/01 – Arabia Saudita-Corea del Nord  4-0  28′ Bahebri, 37′ Al-Fatil, 71′ Al-Dossari, 87′ Al-Muwallad
09/01 – Qatar-Libano  2-0  65′ Al-Rawi, 79′ Almoez Ali
12/01 – Libano-Arabia Saudita  0-2  12′ Al Muwallad, 67′ Al Moghawi
13/01 – Corea del Nord-Qatar  0-6  9′, 11′, 55′, 60′ Almoez Ali, 43′ Khoukhi, 68′ Fadlalla
17/01 – Arabia Saudita-Qatar  0-2  45’+1′, 80′ Almoez Ali
17/01 – Libano-Corea del Nord  4-1  9′ Kwang-Ryong (C), 27′ Michel (L), 65′ El-Helwe (L), 80′ rig. Maatouk (L), 90’+8′ El-Helwe (L)

Classifica: Qatar 9 (+10), Arabia Saudita 6 (+4), Libano 3 (-1), Corea del Nord 0 (-13)

GIRONE F

09/01 – Giappone-Turkmenistan  3-2  26′ Amanov (T), 56′, 60′ Ōsako (G), 71′ Dōan (G), 79′ rig. Atayev (T)
09/01 – Uzbekistan-Oman  2-1  34′ Ahmedov (U), 72′ Al Ghassani (O), 85′ Shomurodov (U)
13/01 – Oman-Giappone  0-1  28′ rig. Haraguchi
13/01 – Turkmenistan-Uzbekistan  0-4  17′ Sidikov, 24′ Shomurodov, 40′ Masharipov, 42′ Shomurodov
17/01 – Oman-Turkmenistan  3-1  20′ Al Mahaijri (O), 41′ Annadurdiyew (T), 84′ Al Ghassani (O), 90’+3′ Al-Musallami (O)
17/01 – Giappone-Uzbekistan  2-1  40′ Shomurodov (U), 43′ Muto (G), 58′ Shiotani (G)

Classifica: Giappone 9 (+2), Uzbkistan 6 (+5), Oman 3 (0), Turkmenistan 0 (-7)

OTTAVI DI FINALE

20/01 – Thailandia-Cina  1-2  31′ Jaided (T), 67′ Zhi (C), 71′ rig. Lin (C)
20/01 – Iran-Oman  2-0  32′ Jahanbakhsh, 41′ rig. Dejagah
20/01 – Giordania-Vietnam  1-1 (2-4 d.c.r.)  39′ Abdelrahman (G), 51′ Nguyễn C.P.
21/01 – Giappone-Arabia Saudita
21/01 – Australia-Uzbekistan
21/01 – Emirati Arabi Uniti-Kirghizistan
22/01 – Corea del Sud-Bahrein
22/01 – Qatar-Iraq

QUARTI DI FINALE

24/01 – Cina-Iran
24/01 – Vietnam-Giappone/Arabia Saudita
25/01 – Australia/Uzbekistan-Emirati Arabi Uniti/Kirghizistan
26/01 – Corea del Sud/Bahrein-Qatar/Iraq

SEMIFINALI

28/01 – Semifinale 1
29/01 – Semifinale 2

FINALE (1 FEBBRAIO 2019)

 

Condividi
Nato a Monza nel '95, ha tre grandi passioni: Mark Knopfler, la letteratura e il calcio inglese. Sogna di diventare giornalista d'inchiesta, andando a studiare il complesso rapporto tra calcio e politica.