Così è, se vi Padel #13 – Alejandra Salazar Bengoechea

-

Appuntamento numero tredici di “Così è, se vi Padel”, rubrica che snocciola numeri, aneddoti e curiosità su tutte le star dello sport del momento: oggi tocca a Alejandra Salazar Bengoechea.

Nome: Alejandra Salazar Bengoechea
Anno di nascita: 1985
Nazionalità: Spagna
Soprannome: Bandalejandra
Posizione: Destra
Professionista dal: 2000
Profilo Instagram: @alejandrasalazar9

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alejandra Salazar (@alejandrasalazar9)

Alejandra Salazar nasce a Madrid nel 1985 e inizia all’età di otto anni a giocare a padel grazie alla passione della madre per questo sport. Il talento è fin da subito impressionante e a soli quindici anni entra tra i professionisti.

La vera svolta arriva nel 2009 quando la Salazar arriva per la prima volta sul tetto del mondo dopo un anno turbolento a causa di un brutto infortunio al ginocchio. In parallelo al padel continua anche gli studi laureandosi in Amministrazione e Direzione d’Impresa.

La sua crescita procede sempre al massimo fino al 2017 quando un altro serio infortunio, sempre al ginocchio ma all’altra gamba, rischia di mettere fine alla carriera di Ale. Insieme a Marta Marrero torna a fare incetta di tornei (ben sette compreso il Master di fine anno), ma nel 2019 cambia e decide di andare con Ariana Sánchez.

Con la spagnola, Salazar vince otto tornei in due anni, ma non le basta: lei vuole dominare e riprendersi il primo posto del ranking mondiale. Nel 2021 sceglie allora Gemma Triay: la scelta si rivela azzeccatissima. Le due vincono tutto quello che c’è da vincere riconquistando così lo scettro del padel femminile. Con la nazionale spagnola Alejandra Salazar ha vinto anche sei titoli mondiali.

#1 Carlos Daniel Gutiérrez
#2 Paula Josemaría Martín
#3 Federico Chingotto
#4 Franco Stupaczuk
#5 Arturo Coello
#6 Ariana Sánchez Fallada
#7 Pablo Lima
#8 Jerónimo González Luque
#9 Beatriz González Fernández
#10 Martín Di Nenno
#11 Agustín Tapia
#12 Juan Tello

Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

Già 31 anni dall’incidente di Babsk. Scirea: un campione vittima del...

“Dice che era un bell'uomo e veniva, veniva dal mare. Parlava un'altra lingua. Però sapeva amare”. Lucio Dalla cantò così il suo primo e...
error: Content is protected !!