Viareggio Women’s Cup 2022, il Milan vince ai rigori

-

Il Milan supera ai calci di rigore la Rappresentativa Nazionale LND e si aggiudica la 4ª edizione del Viareggio Women’s Cup, il torneo riservato alle formazioni Primavera italiane e straniere e organizzato con lo scopo di mettere in risalto le calciatrici più promettenti, molte delle quali già nel giro delle Nazionali giovanili azzurre.

La finale, disputata allo Stadio ‘Buon Riposo’ di Pozzi di Seravezza (LU), è stata decisa dopo 120′ caratterizzati da spettacolo e grande equilibrio, con la selezione Under 19 di Serie D che prima di capitolare è riuscita a rimontare due volte la formazione rossonera, passata in vantaggio prima con Cesarini – top scorer del torneo con 7 gol – e poi con la finlandese Sevenius ma raggiunta dalle reti di Bauce e Battilana, che ha trovato il provvisorio 2-2 nei minuti di recupero del secondo tempo supplementare.

“Sono felice che il trofeo sia tornato in Italia – dichiara il presidente della Divisione Calcio Femminile Ludovica Mantovanipurtroppo non ho potuto seguire da vicino le nostre giovani atlete, ma faccio i complimenti alla Lega Nazionale Dilettanti e naturalmente al Milan per il loro grande lavoro di valorizzazione del settore giovanile. Tante ragazze che oggi erano in campo faranno parte della Nazionale Under 19 per le gare di qualificazione all’Europeo di categoria. Il futuro è dalla parte delle Azzurrine e noi facciamo il tifo per loro”.

La squadra allenata da Davide Corti, sconfitta lo scorso anno in finale dalle danesi del Brøndby (seconde nell’albo d’oro insieme alle rossonere, dietro alla Juve che si è imposta nelle prime due edizioni), conferma il suo ottimo stato di forma e, con il successo odierno, preceduto dal triplo 8-0 con cui ha liquidato Parma, Livorno e APIA Leichhardt, conquista così il primo trofeo della sua storia. Il Milan Primavera potrà ora tornare a concentrarsi sul campionato – attualmente è primo con 3 punti di vantaggio sulla Juve – e sullo scudetto che verrà messo in palio nella final four.

MILAN-RAPPRESENTATIVA LND UNDER 19 6-3 d.c.r. (2-2)

MILAN (4-3-3): Cazzioli, Crevacore (10’ st. Zanini), Sorelli (15’ sts. Ticozzelli), Semplici, Tateo; Boldrini (6’ sts. Galdini), Premoli, Cesarini; Renzotti (15’ sts. Dal Brun), Sevenius, Mikulica. A disp.: Beka, Van Eijk, Cappa A., Cappa M., Morin, Ronchetti, Longobardi. All.: Corti.

RAPPRESENTATIVA LND UNDER 19 (4-3-3): Holzer; Passarani (36’ st. Servetto), Collovà, Battilana, Tschoell (7’ st. Passeri); Penzo, Montemezzo (1’ sts. Pisoni), Licari (16’ st. Mattiello); Carcassi (36’ st. Vergari), Colombo (36’ st. Coppola), Bauce (16’ st. Purpura). A disp.: Papandrea, Brambilla, Campostrini, Catena, Passarella. All.: Canestro.

Arbitro: Frazza di Schio. Assistenti: Cerrato di San Donà di Piave – Gasparini di Macerata.

Reti: 15’ pt. Cesarini (M), 22’ Bauce (R); 14’ pts. Sevenius (M); 18’ sts. Battilana (R).

Sequenza rigori: Cesarini (M) gol, Mattiello (R) fuori, Sevenius (M) gol, Passeri (R) fuori, Dal Brun (M) gol, Collovà (R) gol, Mikulica (M) gol.

Note: ammonite Semplici (M), Montemezzo (R), Passeri (R).

Stefano Pellone
Stefano Pellone
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.

MondoPallone Racconta… La Juventus e le altre cinquine tricolori

La Juventus ha appena conquistato il tricolore, il quinto consecutivo, entrando una volta di più nella storia del calcio italiano. Questa formidabile cinquina ottenuta...
error: Content is protected !!