Così è, se vi Padel #10 – Martín Di Nenno

-

Appuntamento numero dieci di “Così è, se vi Padel”, rubrica che snocciola numeri, aneddoti e curiosità su tutte le star dello sport del momento: oggi tocca a Martín Di Nenno.

Nome: Martín Di Nenno
Anno di nascita: 1997
Nazionalità: Argentina
Soprannome: El Rengo
Posizione: Destra
Professionista dal: 2013
Profilo Instagram: @mdinenno

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Martin Di Nenno (@mdinenno)

Martín Di Nenno nasce a Buenos Aires nel 1997 e fin da giovanissimo è considerato un astro nascente del padel: insieme a Stupaczuk forma i Superpibes che fanno incetta di titoli a livello giovanile. Nel 2016 però la vita di Di Nenno cambia per sempre: a 19 anni durante uno spostamento verso un torneo, subisce un bruttissimo incidente stradale con due dei suoi migliori amici, Hernán Rodríguez e la giovane promessa del padel argentino Elías Estrella. Entrambi sono morti sul posto, mentre Martin si rompe entrambe le gambe.

Dieci giorni a letto, un mese di terapia intensiva e la possibilità di non tornare nemmeno più a camminare: l’argentino però è noto per la sua tenacia e, dopo una lunga riabilitazione, in quindici mesi riesce a tornare a giocare. Lo fa nel 2017 prima con Campagnolo e poi con Restivo.

Nel 2018, complici gli scarsi risultati, Di Nenno decide di prendersi una pausa dal World Padel Tour per tornare in Argentina a migliorarsi ulteriormente. L’anno successivo torna e inizia a raggiungere varie volte le semifinali dei tornei con Garrido, Silingo e Maxi Sanchez. La crescita di Martín è sotto gli occhi di tutti e nel 2021 riceve la chiamata di Paquito Navarro: insieme all’andaluso formano una coppia esplosiva e carismatica riuscendo a vincere il torneo di Barcellona. Di Nenno scoppia in lacrime ricordando i suoi amici scomparsi qualche anno prima in quel terribile incidente.

In quell’anno vinceranno poi altri due tornei, mentre nel 2022 tre in totale divisi tra due del World Padel Tour e uno di Premier Padel (il primo, in assoluto, a Doha). Di Nenno e Navarro sfiorano anche la prima posizione mondiale, ma dopo una serie di risultati poco brillanti (quarti in cinque tornei su sette) i due decidono si separarsi vincendo però l’ultimo torneo di Santander in quello ribattezzato “último baile”.

Di Nenno passa quindi con Coki Nieto, ma disputa il Master di fine anno con Chingotto perché il suo compagno non rientra tra i primi sedici giocatori del mondo. Con l’ex compagno di Tello forma una coppia incredibile, fatta di grandi difese e un gioco molto tattico: i due raggiungono a sorpresa la finale dove costringono Lebron e Galan al terzo set. Nel 2023 Di Nenno ha annunciato il ritorno con Franco Stupaczuk in quella che sarà la versione 2.0 dei Superpibes.

#1 Carlos Daniel Gutiérrez
#2 Paula Josemaría Martín
#3 Federico Chingotto
#4 Franco Stupaczuk
#5 Arturo Coello
#6 Ariana Sánchez Fallada
#7 Pablo Lima
#8 Jerónimo González Luque
#9 Beatriz González Fernández

Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

MondoPallone Racconta… Mandela e il suo Sudafrica

E' scomparso pochi giorni fa Nelson Mandela, personaggio amatissimo e da sempre schierato contro ogni forma di razzismo e violenza. Egli rappresentava l'emblema di...
error: Content is protected !!