Fantacalcio Serie A 2022/23: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 31/a giornata

-

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Nemmeno il tempo di archiviare la tre giorni di coppe che già ci risvegliamo con l’incombenza di schierare la formazione. Il calcio di oggi non conosce pause e stasera si alza il sipario sulla 31/a giornata di Serie A, con l’anticipo Verona-Bologna delle ore 20:45. Soliti tre appuntamenti di sabato: alle 15 Salernitana-Sassuolo, alle 18 Lazio-Torino, alle 20:45 Samp-Spezia. Domenica aprirà le danze l’Inter, di scena sul campo dell’Empoli, poi nel pomeriggio Monza-Fiorentina e Udinese-Cremonese, poi in serata Milan-Lecce (18) e il match clou Juventus-Napoli alle 20:45. Coda al lunedì con un’interessantissima Atalanta-Roma.
GLI SQUALIFICATI – Cataldi, Sabiri, Ampadu, Calabria.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Soriano, Berardi, Immobile, Sensi, Kean, Mario Rui, Politano, Lookman, Wijnaldum.
IN DUBBIO – Doig, Lazovic, Maggiore, Vecino, O. Aina, Ricci, Vieira, Vicario, Ismaily, Amrabat, Ikonè, Ciofani, Rrahmani, Pasalic.

LA TOP 11 (3-4-3) – Silvestri (Udinese); Zanoli (Sampdoria), Izzo (Monza), A. Bastoni (Inter); Verdi (Hellas Verona), Lovric (Udinese), Frattesi (Sassuolo), F. Anderson (Lazio); B. Dia (Salernitana), Osimhen (Napoli), Rebic (Milan).
LA CERTEZZA – Sfumata la Champions al Napoli non resta che portare a termine la cavalcata trionfale verso il terzo scudetto. Quale miglior modo di consolare i propri tifosi se non sfoderando una super prestazione contro l’odiata Juventus? Per tentare l’impresa in trasferta mister Spalletti si affiderà al ritrovato Victor Osimhen, che contro il Milan ha giocato l’intera partita dimostrando di stare bene fisicamente, e realizzando tra l’altro il gol dell’illusorio pareggio. Sul più bello, il rientro a pieno regime del nigeriano è oro colato per i fantallenatori.
LA SORPRESA – In una Samp ormai quasi rassegnata alla retrocessione, qualche gioia fantacalcistica può arrivare dai giovani, ai quali le motivazioni non mancheranno di certo in questo scorcio finale di torneo. È il caso di Alessandro Zanoli, ormai da diverse gare fra i titolari dell’undici di Stankovic. L’esterno in prestito dal Napoli è fra i nomi più interessanti della 31/a giornata, intanto perché i blucerchiati se la vedranno con lo Spezia, in una sfida non proprio impossibile, poi perché il ragazzo non rinuncerà ad accompagnare l’azione offensiva, come è solito fare.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Rui Patricio (Roma); Rrahmani (Napoli), Baschirotto (Lecce), Dodò (Fiorentina); Chiesa (Juventus), Hjulmand (Lecce), Mkhitaryan (Inter), Radonjic (Torino); Okereke (Cremonese), Abraham (Roma), Brekalo (Fiorentina).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Nonostante il rigore parato a Pereyra qualche giorno fa, Rui Patricio è la certezza sconsigliata del prossimo turno. Il motivo è semplice: la Roma è attesa dalla delicata trasferta di Bergamo sul campo della Dea e i giallorossi ci arriveranno dopo le fatiche di coppa. Lecito attendersi che per il portiere portoghese non sarà facile mantenere la propria porta inviolata.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Per noi fantallenatori che ricordavamo la grande stagione con la maglia del Torino, questa con la Fiorentina finora è stata una vera e propria delusione. Parliamo di Josip Brekalo, scommessa assolutamente da evitare nella 31/a giornata. Quando gli butta bene, il croato sta giocando al massimo qualche spezzone di gara, ma gran parte del tempo lo trascorre seduto in panchina a guardare i compagni. Ha saltato l’impegno di Conference League perché non al meglio, probabilmente anche a Monza vivrà un’altra giornata da dimenticare.

Francesco Cucinotta
Francesco Cucinotta
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. Laureato in Comunicazione con una tesi sulla lingua del calcio e pubblicista dal 2010. Per anni inviato al seguito del Cagliari Calcio per Radio Sintony.

I dieci incubi del tifoso della Fiorentina

In queste poche righe abbiamo deciso di provare a racchiudere i dieci incubi che il tifoso della Fiorentina non vorrebbe mai più vivere: 10 –...
error: Content is protected !!