Fantacalcio Serie A 2022/23: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 23/a giornata

-

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Siamo ufficialmente entrati nella fase più calda della stagione: sono riprese le Coppe e il campionato non concede pausa. A inaugurare la 23/a giornata sarà proprio la capolista Napoli, lanciatissima in vetta con un +15 sull’Inter, che sarà di scena stasera alle 20:45 sul campo del Sassuolo. Sabato tre sfide in calendario: Samp-Bologna alle 15, Monza-Milan alle 18 e Inter-Udinese alle 20:45. Domenica si comincia con Atalanta-Lecce all’ora di pranzo, a seguire due partite alle 15, Fiorentina-Empoli e Salernitana-Lazio, poi Spezia-Juventus (18) e Roma-Verona (20:45). Posticipo di lunedì sera: alle 20:45 si sfideranno Torino e Cremonese.
GLI SQUALIFICATI – Arnautovic, Scalvini, de Roon, Gonzalez, Parisi, Zaccagni, S. Esposito, Bremer, Vasquez.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Raspadori, Gunter, Soumaoro, Zirkzee, Hateboer, Troost-Ekong, Romagnoli, Djuric.
IN DUBBIO – Berardi, Sansone, C. Augusto, Tomori, Bennacer, Gosens, Nestorovski, Pasalic, Maleh, Sottil, Grassi, B. Dia, J. Moutinho, Zurkowski, Nzola.

LA TOP 11 (3-4-3) – Terracciano (Fiorentina); Maehle (Atalanta), A. Bastoni (Inter), Augello (Sampdoria); Vlasic (Torino), Wijnaldum (Roma), Ferguson (Bologna), Elmas (Napoli); Di Maria (Juventus), Lookman (Atalanta), R. Leao (Milan).
LA CERTEZZA – Le due vittorie consecutive, in campionato contro il Torino e in Champions contro il Tottenham, hanno rinfrancato tutto l’ambiente rossonero. Soprattutto nella gara contro gli Spurs si è rivisto un Rafael Leao in grado di poter spaccare la partita da un momento all’altro con le sue accelerazioni e i suoi dribbling. Per la 23/a giornata puntiamo forte sul portoghese, che contro la difesa a tre del Monza potrebbe trovare numerosi spazi, specialmente sugli esterni.
LA SORPRESA – Più che sorpresa è un azzardo vero e proprio. Ma Georginio Wijnaldum ha un conto in sospeso con la buona sorte. Ha riassaggiato il campo proprio sabato scorso in quel di Lecce e, chissà, contro il Verona potrebbe ritagliarsi uno spazio maggiore, con Mourinho che dovrà concedergli via via un minutaggio sempre maggiore se vorrà sfruttarne l’estro nel finale di stagione. Doveva essere uno dei big fra i centrocampisti, ma l’infortunio rimediato lo scorso agosto di fatto ne ha compromesso il rendimento. Ora però c’è tutto il tempo per lasciare il segno. Se ci avete puntato, è giunto il momento di schierarlo, anche se verosimilmente partirà spesso dalla panchina.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Silvestri (Udinese); Lazzari (Lazio), Gabbia (Milan), Umtiti (Lecce); Marin (Empoli), M. Lopez (Sassuolo), Meite (Cremonese), Kvaratskhelia (Napoli); Caprari (Monza), Belotti (Roma), Ngonge (Hellas Verona).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Non prendeteci per pazzi, ma il +15 sull’Inter e l’imminente ottavo di Champions contro l’Eintracht Francoforte potrebbe indurre Spalletti a gestire i suoi uomini di maggior spessore. Questo è il motivo per cui abbiamo consigliato Elmas e ora sconsigliamo Khvicha Kvaratskhelia. Il georgiano al Mapei Stadium avrà necessariamente un minutaggio limitato. Non è una novità d’altronde: quando torna la Champions i piani dei fantallenatori vengono puntualmente scombussolati.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Dopo due gol consecutivi (che impatto per il belga!), stavolta lasciamo fuori Cyril Ngonge. Due centri in due partite, contro Lazio e Salernitana, che hanno portato agli scaligeri ben quattro punti. Ora in calendario c’è l’insidiosa trasferta all’Olimpico contro la Roma, per questo motivo, se avete alternative decenti, è meglio tenerlo in panchina, magari come primo attaccante a entrare.

Francesco Cucinotta
Francesco Cucinotta
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. Laureato in Comunicazione con una tesi sulla lingua del calcio e pubblicista dal 2010. Per anni inviato al seguito del Cagliari Calcio per Radio Sintony.

MondoPallone Racconta… Bale e la scomoda etichetta

In una telenovela lunga e snervante, come nella migliore tradizione dei più grandi colpi del calciomercato, Gareth Bale sta per diventare il giocatore più costoso...
error: Content is protected !!