Serie A Femminile 2021-2022, i risultati della quinta giornata

Nello scorso fine settimana si sono giocate le gare della quinta giornata della Serie A Femminile 2021-2022: vediamo insieme risultati e classifica.

La Juventus vince in rimonta il big match con la Roma e si porta in testa alla classifica a quota 15 punti: la gara, trasmessa sabato in chiaro su LA7 e LA7d, è stata seguita da più di 235mila telespettatori medi con uno share che ha sfiorato il 2% (1,94%) e, comprendendo pre e post partita, ha contattato oltre 2 milioni di spettatori diversi tra loro. Le padrone di casa sbloccano la partita al 28′ con Di Guglielmo abile a ribadire in rete una palla non trattenuta da Peyraud-Magnin su tiro di Greggi. Le juventine riescono prima a rimettere la gara in pari al 64′ con una prodezza di Rosucci dal limite e poi a passare in vantaggio sul finire di gara grazie all’incornata vincente di Staskova che vale i tre punti.

Vince il Sassuolo di Piovani contro la Lazio di Morace, con le reti nel primo tempo di Tomaselli e le marcature nel finale di Dongus e Cantore, dopo aver sprecato tantissime occasioni e aver centrato una traversa con Clelland. Le neroverdi salgono a 15 punti e affiancano la Juventus in cima alla classifica. Torna al successo, dopo la sconfitta interna col Sassuolo, il Milan di Ganz, che supera di misura il Napoli in trasferta con il tocco di Thrige da due passi che ribadisce in rete la ribattuta del portiere Aguirre sul tiro dalla distanza di Adami. Rossonere che sprecano un rigore con Giacinti che si fa respingere il tiro dal portiere e terminano la gara in dieci per l’espulsione di Codina.

L’Inter di Guarino perde contro la neopromossa Pomigliano: dopo aver centrato una traversa con Marinelli, le nerazzurre subiscono la prima rete dopo una azione persone di Banusic (migliore in campo) e incassano il raddoppio con Ippolito che entra in area dalla sinistra, si libera di due avversarie e supera l’estremo difensore nerazzurro con una gran conclusione sotto la traversa.

Nella sfida con il suo passato, sconfitta a suon di gol per Antonio Cincotta e per la sua Sampdoria contro la Fiorentina di Patrizia Panico: al “Gino Bozzi” va prima a segno Sabatino su rigore ma le blucerchiate reagiscono, trovando prima il pari con Fallico e poi il vantaggio con Pisani. Sul finire del primo tempo un pasticcio in difesa porta all’autogol di Spinelli e al momentaneo 2-2. Nella ripresa le toscane fanno la partita, trovando altre due reti con Huchet e con Catena in pieno recupero per il definitivo 4-2.

Tre punti per l’Empoli di Ulderici, che sconfigge 3-1 l’Hellas Verona: dopo due minuti Cedeño sfrutta l’assist di Pasini approfittando di una disattenzione della difesa avversaria e porta in vantaggio le scaligere, ma le padrone di casa reagiscono nel secondo tempo, realizzando tre reti con Dompig e con la doppietta di Bragonzi per il definitivo 3-1 finale.

Napoli Femminile-Milan 0-1 24’ Thrige
Pomigliano-Inter 2-0 66’ Banusic, 81’ Ippolito
Sassuolo-Lazio 3-0 31’ Tomaselli, 85’ Dongus, 90’ Cantore
Fiorentina-Sampdoria 4-2 14’ rig. Sabatino (F), 18’ Fallico (S), 37’ Pisani (S), 43’ aut. Spinelli (F), 70’ Huchet (F), 90’+3’ Catena (F)
Empoli-Hellas Verona 3-1 2’ Cedeño (V), 50’ Dompig (E), 58’ e 85’ Bragonzi (E)
Roma-Juventus 1-2 28’ Di Guglielmo (R), 64’ Rosucci (J), 87’ Staskova (J)

CLASSIFICA: Sassuolo e Juventus 15, Milan 12, Roma* e Inter* 9, Fiorentina 6, Pomigliano*, Empoli e Napoli 4, Sampdoria* 3, Hellas Verona 1, Lazio 0.

*una partita in meno