In Brasile, un arbitro si è preso un calcio in testa per un’ammonizione

La partita è quella tra Guaraní e São Paulo RS, il campionato è la Divisão de Acesso do Gauchão (la serie B dello statale di Rio Grande do Sul). Al 59′ minuto, Ribeiro, del São Paulo RS, viene ammonito per simulazione. La reazione è la seguente.

Il calciatore, arrestato, sarà processato per tentato omicidio nei confronti dell’arbitro, Rodrigo Crivellaro. Episodio, l’ennesimo, da condannare. Noi, in Italia? Purtroppo non siamo esenti da episodi da condannare. Ne parla, ogni settimana, il nostro Francesco Moria nella sua rubrica Razzie di Calcio. QUI, l’ultima puntata.