Serie B Femminile 2023-2024, i risultati della ventiduesima giornata

-

Lo scorso fine settimana si sono giocate le gare valide per la ventiduesima giornata della Serie B Femminile 2023-2024: vediamo insieme risultati e classifica.

Si romper l’equilibrio in testa alla classifica con la Lazio che allunga sulla Ternana: le capitoline allenate da Grassadonia infatti battono la Freedom in scioltezza con la doppietta di Moraca e le reti di Palombi e di Hovmark nel recupero e allungano in classifica approfittando del passo falso delle umbre, che vengono sconfitte nella gara casalinga con il Parma (decisiva la rete di Gago nel secondo tempo) e incassano il secondo ko stagionale, entrambi peraltro arrivati proprio con le crociate.

Dietro le Ferelle si fa minaccioso il Cesena, che batte 3-0 la Res Women con le reti di Lonati, Cuciniello e Jansen e guadagna terreno in chiave secondo posto, tallonate a tre punti di ditsanza proprio dal Parma, che ha molto probabilmente dato una svolta a questo campionato anche in chiave di una sua eventuale rincorsa promozione.

Alle spalle di questo trenino si trovano le prime inseguitrici distanti ben 13 e 14 punti, ovvero le due squadre di Verona: l’H&D Chievo Women di Ulderici rifila sei gol al malcapitato Pavia (poker di Landa e reti di Marengoni e Picchi per le padrone di casa, per le ospiti a segno Accoliti e Codecà) mentre l’Hellas Verona di Pachera espugna il campo dell’Arezzo grazie ai gol di Ledri al 67’ e al rigore trasformato da Rognoni due minuti più tardi; a bersaglio per le amaranto Imprezzabile all’87’.

Il Genoa stabilizza la sua posizione in mezzo alla classifica battendo il Brescia al “Gambino” con la doppietta di Bargi (leader della classifica marcatrici con 18 reti) e la rete di Campora, così come anche il Bologna, che realizza la seconda goleada di giornata battendo per 6-2 il Tavagnacco penultimo grazie alle doppiette di Kustrin e Gelmetti e alle reti di Pinna e De Biase; per le friulane invece una rete di Donda e una di Cacciamali, inutili però ai fini del risultato.

Nella parte bassa della classifica tira un sospiro di sollievo la San Marino Academy, che grazie al 3-1 in casa del Ravenna fanalino di coda, si stacca di due lunghezze dal terzultimo posto: le Titane passano sul campo delle romagnole in virtù delle reti di Tamburini, Puglisi e Barbieri (la rete della bandiera delle padrone di casa è di Catalano).

Arezzo-Hellas Verona 1-2 67’ Ledri (V), 69’ rig. Rognoni (V), 87’ Imprezzabile (A)
Bologna-Tavagnacco 6-2 8’ e 10’ Kustrin (B), 13’ e 29’ Gelmetti (B), 34’ Cacciamali (T), 63’ Pinna (B), 73’ Donda (T), 90’ De Biase (B)
Cesena-Res Women 3-0 69’ Lonati, 73’ Cuciniello, 90+3’ Jansen
Genoa-Brescia 3-0 13’ e 90+1’ Bargi, 90+3’ Campora
H&D Chievo Women-Pavia 6-2 2’ e 18’ Landa (C), 26’ Marengoni (C), 29’ Picchi (C), 54’ Codecà (P), 58’ e 60’ Landa (C), 65’ Accoliti (P)
Lazio-Freedom 4-0 8’ rig. Moraca, 31’ Visentin, 59’ Palombi, 90+4’ Hovmark
Ravenna-San Marino Academy 1-3 9’ Tamburini (SM), 45+2’ Puglisi (SM), 50’ Barbieri (SM), 90+4’ Catalano (R)
Ternana-Parma 0-1 59’ Gago

CLASSIFICA: Lazio 59, Ternana 56, Cesena 55, Parma 52, H&D Chievo Women 39, Hellas Verona 38, Genoa 37, Brescia 30, Bologna 29, Arezzo 24, Freedom 20, Res Women 18, San Marino Academy 18, Pavia Academy 16, Tavagnacco 12, Ravenna Women 3.

Stefano Pellone
Stefano Pellone
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.

MondoPallone Racconta… Pellè e Zaza: i gol azzurri dal Sud

Dall'arrivo di Antonio Conte sulla panchina azzurra, si sono succedute le indiscrezioni su probabili novità nelle convocazioni. E così, sono arrivate le chiamate per...
error: Content is protected !!