Tennisti agli albori #5 – Simona Halep

Venti grandi campioni del tennis, di oggi e del passato: tutti sappiamo chi sono e cosa hanno vinto, ma agli albori delle loro carriere per cosa si contraddistinguevano e quali erano i loro aneddoti più particolari? Oggi la protagonista di questa nostra rubrica che ripercorre la giovane età di questi predestinati è Simona Halep.

Simona nasce in Romania nel 1991 da una famiglia che vive in campagna e produce latticini; non molto avvezza allo sport, scopre il tennis per puro caso iniziando ad accompagnare insieme alla madre la sorella maggiore che frequentava alcuni corsi. Piano piano iniziò ad innamorarsi di come la pallina rimbalzava sul campo da gioco e non appena prese in mano una racchetta scattò in lei qualcosa: divenne infatti quasi impossibile dall’età di sei anni farla smettere di giocare a tennis ogni giorno. La madre fu sempre la figura principale nella carriera di Simona Halep: motivatrice e sognatrice, l’ha sempre spinta a dare il massimo per centrare gli obiettivi.

Con il passare degli anni si sviluppa, forse troppo: a 18 anni fu infatti costretta ad operarsi per ridursi il seno da una quarta ad una seconda. Lei definì questa scelta come il sacrificio più grande che abbia mai dovuto fare, ma fu assolutamente necessario per migliorare le sue prestazioni soprattutto al servizio e diminuire l’ingombro nei movimenti. Dopo l’intervento infatti la sua carriera svolta definitivamente e con i suoi successi entra nel cuore dei propri connazionali che la proclamano idolo, al pari di Nadia ComăneciGheorghe Hagi: lei ricambia questo amore rimanendo molto attaccata alle proprie origini.

La personalità di Simona è lo specchio del suo segno zodiacale, bilancia: credente agli oroscopi, la rumena è molto elastica di vedute, gioviale e raramente rivela dettagli sulla sua vita privata. I suoi hobby e interessi personali includono la boxe, il calcio e la pallamano, oltre alla musica e alla famiglia. È anche molto timida di carattere tanto che si vergognò moltissimo qualche anno fa a chiedere una foto a Roger Federer: “Mi vergognavo un po’ di andargliela a chiedere, ci è voluto il mio allenatore per superare questo riserbo”.

Questa è Simona Halep, la campionessa che ha sfidato e vinto i fantasmi della pressione e dell’ansia di vincere. Idola in Romania, è tra le sportive più ricche grazie soprattutto agli sponsor: il giusto premio per chi si è costruita partendo dal nulla e contando solamente sul proprio impegno.

 

Le altre puntate:

  1. Martina Navratilova
  2. Ivan Lendl
  3. Justine Henin
  4. Andy Murray