Fantacalcio Serie A 2020/21: alla scoperta di… Darian Males

Nome: Darian Males
Nazionalità: Svizzera
Età: 19
Altezza: 189 cm
Nazionale: sì (Under 19)
Piede: sinistro
Ruolo principale: punta centrale
Eventuali altri ruoli: ala sinistra o destra
Valutazione calciomercato: 2 milioni
Perché acquistarlo: la giovane età, la prestanza fisica e i margini di miglioramento
Perché non acquistarlo: l’inesperienza
La nostra fanta-valutazione (da 1 a 5): *

LE CARATTERISTICHE – Di origine serba, l’attaccante mancino, di grande prestanza fisica, gioca normalmente al centro dell’attacco, ma può essere impiegato anche come laterale offensivo su entrambe le fasce. Lo scorso anno si è distinto soprattutto per gli assist (4, contro 2 gol, uno in Super League e l’altro in Coppa svizzera). Punta molto sul fisico, ma è rapido e con una discreta tecnica individuale.

LA CARRIERA – Il giocatore è cresciuto nel vivaio del Lucerna, uno dei migliori nella realtà elvetica. Dopo la trafila nel settore giovanile, cominciata nel 2016, nella scorsa stagione è stato inserito dall’ex tecnico dei confederati Häberli nella Prima squadra, dove era però chiuso da alcuni elementi con maggiore esperienza, come l’ex Losanna e Juventus Margiotta ed Eleke. Ha fatto il suo debutto nella serie maggiore svizzera il 29/9/2019, subentrando a Matos a inizio ripresa a Basilea (3-0 finale per i renani). In seguito, ha messo insieme altre 20 presenze tra campionato (18) e Coppa svizzera (2), segnando 2 reti, una per ogni competizione.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? – Males è arrivato al Genoa in prestito dall’Inter. È un attaccante con un certo talento, lo può svantaggiare l’inesperienza e la grande concorrenza nel reparto offensivo del Genoa. Soprattutto non sembra un goleador, almeno stando ai numeri. Potrebbe incontrare qualche difficoltà o almeno un periodo di adattamento al calcio italiano che ne fanno sconsigliare l’acquisto. Non ci sembra ancora pronto per essere opzionato per la vostra squadra.

https://twitter.com/GenoaCFC/status/1309470902632042496

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.