AAA rossonere cercansi

Poco meno di un mese fa vi abbiamo annunciato lo sbarco del Milan nella Serie A Femminile 2018-2019: la squadra rossonera ha acquisito il titolo dal Brescia Calcio Femminile del Presidente Giuseppe Cesari e ha scelto come proprio coach (come ama dire lei) Carolina Morace, una garanzia per quanto riguarda il calcio in rosa.

Ora però siamo in pieno calciomercato femminile e non si sa ancora quale sia la squadra che la Morace si troverà ad allenare, dato che al momento ci sono soltanto voci e nulla più. I rumors danno per certo la conferma in rossonero dei difensori Laura Fusetti e Paola Boglioni, delle centrocampiste Serena Magri, Laura Ghisi, Manuela Giugliano e Valentina Bergamaschi e delle attaccanti Valentina Giacinti, Daniela Sabatino e Isabel Cacciamali. Insieme a loro ci dovrebbe essere la riconferma anche per il portiere romeno Camelia Ceasar e per il secondo portiere Francesca Zanzi, in questo momento però nel mirino anche del Verona, e si punta l’attaccante 20enne dell’Inter Milano Agnese Bonfantini, che però piace anche alla Roma, mentre sono state annunciate la centrocampista ex Fiorentina Marta Carissimi e il difensore ex Ravenna Raffaella Manieri.

E le altre? L’estremo difensore Chiara Marchitelli si è appena operata al tendine d’Achille ed è fuori dai giochi mentre in difesa Tecla Pettenuzzo è tornata al Padova e Federica Di Criscio sarebbe obiettivo sia della Juventus che della Roma. Non si hanno notizie della portoghese Monica Soraia Amaral Mendes, della finlandese Nora Heroum e della statunitense Brooke Tatum Hendrix.
A centrocampo Aleksandra Sikora è diventato un obiettivo della Juventus e Martina Tomaselli è inseguita dal Verona mentre per Katarzyna Daleszczyk è probabile un ritorno in Polonia: in attacco è invece cosa certa la cessione alla Juventus di Cristiana Girelli.

Tutto fermo al momento? Bisogna considerare che il Milan è in piena confusione societaria dopo che, a causa del mancato pagamento da parte di Li Yonghong dei 32 milioni di euro a Elliott, richiesti inizialmente come prestito per l’aumento di capitale, il fondo di Singer è diventato il nuovo proprietario del club rossonero e dopo che l’UEFA ha escluso dalle Coppe Europee il Milan per la prossima stagione a causa delle violazioni del fair play finanziario effettuate dai rossoneri nei tre precedenti anni calcistici (anche se per questo si sta aspettando l’esito del ricorso al TAS da parte della società di via Turati). La società rossonera è in piena evoluzione e può darsi che obiettivi considerati prima fondamentali vengano ora accantonati per dare spazio a questioni più importanti e di prioritaria importanza per la sopravvivenza del club stesso, l’unico problema è dato dal tempo che continua a passare e che avvicina la fine del calciomercato: si rischia di avere finalmente una società in Serie A Femminile ma che la stessa non sia attrezzata a dovere per lottare per obiettivi importanti. È necessario un cambio di rotta.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.