RSL svizzera 18/a – Il San Gallo perde la terza partita consecutiva, Basilea al secondo posto

In Svizzera, continua la corsa solitaria dello Young Boys. I bernesi, a questo giro, hanno sgretolato lo Zurigo al Letzigrund, con i tigurini che pure venivano da una bella vittoria in trasferta a San Gallo. 

I bernesi, dopo lo scampato pericolo di un gol annullato nel primo tempo ai padroni di casa, sono andati in gol con l’ex Thun Sandro Lauper al 26′. Da lì, è iniziato lo show del francese Jordan Siebatcheu. L’ex giocatore del Rennes, riserva del cannoniere Nsame (squalificato), tra il 43′ e il 63′ è infatti andato in rete tre volte. I tigurini hanno ottenuto il gol della bandiera con Domgjoni, uscendo molto ridimensionati dal confronto. 

Il San Gallo di Zeidler, che aveva aperto l’anno nuovo con un successo casalingo con il Vaduz, è entrato in una piccola crisi, andando incontro alla terza sconfitta consecutiva. I sangallesi, questa volta, si sono dovuti inchinare al Sion, che pure veniva da due rovesci nelle ultime due gare.

La gara è stata caratterizzata da una certa alternanza di risultati e, come a Zurigo, anche qui ha visto un protagonista assoluto: Anto Grgić. Il giocatore biancorosso è andato anch’esso in rete tre volte, l’ultima volta in pieno recupero. Per i Brodisti ha invece segnato Jeremy Guillemenot, oltre all’autogol di Lacroix al 76′, che aveva momentaneamente riportato le due compagini in parità. 

Nelle due sfide di ieri, il Basilea, vincendo nettamente a Losanna, ha consolidato il secondo posto in classifica, facendo aumentare i rimpianti in Ticino dove, dopo il pareggio casalingo con il Vaduz, si sono aperte le polemiche sulla disposizione tattica voluta da Jacobacci. I renani si sono imposti in Romandia grazie a un gol di Cömert al 16′, su azione nata da un calcio d’angolo. Nella ripresa ci ha pensato Cabral, con una doppietta, a mettere in cassaforte il risultato, mentre per i biancoblù è stato Lukembila ad accorciare le distanze.

A Lucerna, Celestini ha ottenuto un successo nella prima partita giocata nell’anno solare, dopo lo stop imposto dal Coronavirus. I confederati si sono infatti meritatamente imposti in casa contro il Servette, che non perdeva da sei partite, e che ha avuto il torto di fallire un rigore a inizio gara. I padroni di casa hanno così potuto festeggiare la vittoria, grazie alla rete di Sorgić nella prima frazione e alla doppietta di Schulz nella ripresa. 

RSL svizzera 18/a giornata – Risultati finali

Mercoledì 3 febbraio

Zurigo-Young Boys  1-4  (0-3)

Lugano-Vaduz  1-1  (1-1)

Sion-San Gallo  3-2  (1-1)

Giovedì 4 febbraio

Losanna-Basilea  1-3  (0-1)  

Lucerna-Servette  3-0  (1-0)

CLASSIFICA PROVVISORIA RSL SVIZZERA 2020/21 – Young Boys, Lugano, San Gallo, Losanna e Vaduz una partita in meno; Servette due partite in meno; Lucerna tre partite in meno

Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 Young Boys +16 38 | 6 Losanna -2 20
2 Basilea +4 30 | 7 Servette -4 20
3 Lugano +2 25 | 8 Sion -6 19
4 San Gallo 0 23 | 9 Lucerna 0 16
5 Zurigo +3 23 | 10 Vaduz -13 12

Legenda: qualificate ai preliminari della CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la 2/a di Challenge League, retrocessa in Challenge League.