RSL svizzera 14/a – Vincono YB e Basilea, pareggi per le altre: arrivederci all’anno nuovo

In Svizzera, lo Young Boys capolista festeggia, prima della sosta (la ripresa è prevista per il penultimo fine settimana di gennaio) come meglio non poteva. I bernesi, infatti, hanno espugnato il kybunpark, tana del San Gallo, e si preparano al Natale con un rassicurante vantaggio di 5 punti sul Basilea al secondo posto, e con una partita ancora da recuperare (in trasferta a Lugano).

Ora il calcio svizzero si ferma, per una breve sosta (si riprende il penultimo we di gennaio): le compagini ritorneranno però in campo per la preparazione invernale già prima dell’Epifania (il Lugano si radunerà a Cornaredo il 4 gennaio). Problemi per le amichevoli: le squadre professionistiche non potranno infatti giocare con quelle delle leghe inferiori, per motivi legati all’emergenza Coronavirus.

Tornando alle partite, in Ost Schweiz l’undici di Seoane ha risolto la contesa nel secondo tempo, con una doppietta di Jordan Siebatcheu (già a segno col Lugano domenica). Il sostituto di Jean Pierre Nsame raggiunge così quota 4 centri in 2 partite, dei quali 3 ottenuti con altrettanti colpi di testa. Inutile il tentativo di rimonta dei padroni di casa, che si sono dovuti accontentare del gol della bandiera, messo a segno da Tim Staubli.

Dietro, regge per ora (a livello di classifica) il Basilea di Sforza, che si è imposto ieri in Svizzera centrale contro il Lucerna di Fabio Celestini, al termine di una partita ben giocata da entrambe le compagini. In vantaggio al 23′ grazie a Cabral (bel colpo di tacco da palla ferma), i rossoblù hanno poi raddoppiato 13′ più tardi grazie all’ex Sion Kasami, il quale ha trovato la rete con una spettacolare conclusione dalla distanza. Del capitano dei confederati Schürpf, nel secondo tempo, la rete dei padroni di casa.

Delusione, invece, per il Servette che, in casa, non è andato oltre il pareggio con il mediocre Vaduz. Succede tutto nella ripresa, coi Grenats in vantaggio al 58′ (Kyei su rigore, concesso per fallo di Cicek), ai quali i biancorossi hanno opposto il punto messo a segno da Wiser a 3′ dal 90, chiudendo così una striscia negativa che durava da 6 incontri. Pareggi a reti bianche, infine, oltre che a Lugano, anche al Letzigrund tra i padroni di casa dello Zurigo e il Sion di Fabio Grosso.

RSL svizzera 14/a giornata – Risultati finali

Martedì 22 dicembre

San Gallo-Young Boys  1-2  (0-0) 

Mercoledì 23 dicembre

Lugano-Losanna  0-0 
Zurigo-Sion  0-0  
Servette-Vaduz  1-1  (0-0)
Lucerna-Basilea  1-2  (0-2)

CLASSIFICA PROVVISORIA RSL SVIZZERA 2020/21 – Young Boys, San Gallo, Sion e Vaduz una partita in meno – Lugano 2 partite in meno

Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 Young Boys +10 28 | 6 Losanna +1 19
2 Basilea +4 23 | 7 Servette -1 19
3 San Gallo +1 20 | 8 Lucerna -2 13
4 Zurigo +3 19 | 9 Sion -6 12
5 Lugano +3 19 | 10 Vaduz -12 7

Legenda: qualificate ai preliminari della CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con il Vaduz (2/a di Challenge League), retrocessa in Challenge League.