Copa Libertadores, quarti di finale – Santos e River Plate sugli scudi, avanti anche Palmeiras e Boca Juniors

Con un primo tempo stellare il Santos fa suo il quarto di finale tutto brasiliano eliminando il più quotato Grêmio e raggiungendo un’insperata semifinale. In pochi infatti, tra tutte le brasiliane ai nastri di partenza, avrebbero pronosticato proprio il Santos tra le prime quattro d’America. La squadra di Cuca, ottava in campionato e partita a fari spenti in questa stagione, è però cresciuta sempre più nella competizione fino ad arrivare a battere un Grêmio che sicuramente aveva molta più esperienza in queste partite avendone giocate parecchie negli ultimi anni. L’undici di Porto Alegre però, già salvatosi ben oltre il 90′ nella sfida di andata pareggiata 1-1 proprio nei minuti di recupero con un calcio di rigore, è capitolato a Vila Belmiro sotto i colpi di un indiavolato Peixe. Primo tempo stellare per il Santos infatti, capace di portarsi sul 2-0 dominando con le reti di Kaio Jorge e Marinho (quest’ultimo con tanto di esultanza con salto mortale dopo aver spaccato la porta con una sassata. Nella ripresa ancora Kaio Jorge fissa il risultato sul 3-0 e per il Grêmio è notte fonda. Negli ultimi dieci minuti le reti di Thaciano e Laércio chiudono la sfida sul definitivo 4-1 per i padroni di casa.

In semifinale il Santos affronterà il Boca Juniors. Dopo l’1-0 in favore del Racing nell’andata ad Avellaneda, alla Bombonera il Boca Juniors cambia completamente la propria immagine trasformandosi dall’opaca versione vista al Cilindro. La squadra di Russo, grande favorita per arrivare in finale visto il tabellone avuto in sorte, domina il Racing tanto che suppur sconfitto 2-0 sarà il portiere Arias il migliore in campo degli ospiti. Boca già in vantaggio al 23′ con un gran gol di Salvio; il gol qualificazione arriva invece nella ripresa grazie al calcio di rigore trasformato da Villa al 61′. Per i gialloblù ora ci sarà quindi il Santos e gli Xeneizes.

Sarà Argentina-Brasile anche nell’altra semifinale. Il Palmeiras infatti si sbarazza senza alcun problema del Libertad all’Allianz Parque. L’1-1 dell’andata non basta ai paraguaiani, che cadono sotto le reti di Gustavo Scarpa, Rony e Gabriel Menino. Il Libertad paga a carissimo prezzo i tanti errori decisivi e i bianconeri ringraziano prendendosi una meritata semifinale.

Sicuramente una grande sfida sarà quella che vedrà il Palmeiras opposto al River Plate per un posto in finale. La squadra di Gallardo ha infatti “esagerato” a Montevideo scherzando letteralmente il Nacional: la partita si è chiusa con un tennistico 6-2 per gli argentini, che hanno così bissato il 2-0 ottenuto all’andata al Monumental. Grande protagonista della sfida è stato proprio l’uruguaiano De La Cruz, che tornato in patria ha affossato nel primo tempo il Nacional segnando una rete e propiziando quelle di Carrasacal e Zuculini. Nella ripresa è poi salito in cattedra Borré: tripletta e tanti saluti al Nacional. Gallardo può festeggiare così la quarta semifinale consecutiva: risultato magistrale per un allenatore capace di alzare il trofeo per due volte nelle ultime sei edizioni.

RISULTATI

Santos-Grêmio 4-1 1′ Kaio Jorge (S), 16′ Marinho (S), 54′ Kaio Jorge (S), 81′ Thaciano (G), 83′ Laércio (S) (and. 1-1)
Boca Juniors-Racing  2-0 23′ Salvio, 61′ rig. Villa  (and. 0-1)
Palmeiras
-Libertad 3-0 21′ Gustavo Scarpa, 68′ Rony, 82′ Gabriel Menino (and. 1-1)
Nacional-River Plate 2-6 28′ Carrascal (R), 45′ De La Cruz (R), 45’+1 Cougo (N), 50′ Zuculini (R), 54′ Rodríguez (N), 67′, 73′, 80′ Borré (R) (and. 0-2)

SEMIFINALI (andata 6 gennaio, ritorno 13 gennaio)

River Plate-Palmeiras
Boca Juniors-Santos