Allsvenskan 5/a – Sorride solo il Malmö. Billborn salva la panchina, Helsingborg in caduta libera

Turno infrasettimanale anche per l’Allsvenskan, che vedeva in programma diverse gare interessanti. Gol ed emozioni, ovviamente, per un torneo che, sebbene appena cominciato, sta già facendo vedere agonismo e buon calcio. La classifica è comunque molto corta: segno di un grande equilibrio, che non si vedeva da parecchio tempo.

Partiamo subito dall’anticipo del mercoledì, che ha visto il Malmö superare, seppur di misura, il Djurgården, grazie a un gol di Christiansen. Il danese, ormai, è il vero giocatore imprescindibile per gli Himmelsblått i quali, in virtù del pareggio casalingo del Norrköping contro l’Elfsborg, guadagnano un paio di punti sui battistrada.

Nei biancocelesti, ancora fondamentale il ruolo di Rieks. L’ex Göteborg, infatti, ha confermato di essere in un buon periodo di forma: suo il cross per il connazionale, dal quale è venuto il gol che ha deciso l’incontro sul quale, però, la retroguardia dei campioni in carica avrebbe potuto fare di più.

Il Norrköping, opposto al coriaceo Elfsborg, ha rischiato di subire la prima sconfitta della stagione. Protagonista assoluto un altro danese, Lauritsen. Il terzino prima ha deviato (34′) nella propria porta un traversone teso di Johan Larsson e poi, nella ripresa, in pieno recupero, ha insaccato di testa un pallone messo in mezzo da sinistra dall’albanese Binaku.

Prima vittoria, invece, per l’Östersunds. I rossoneri hanno violato il campo del Kalmar, evidentemente ancora sotto shock dopo la batosta di Stoccolma. Erano stati i biancorossi, però, a passare in vantaggio per primi, grazie a uno sfortunato autogol di Fritzson al 41′. La risposta rossonera è arrivato nella ripresa: pareggio al 51′ di Ssewankambo, con un violento rasoterra incrociato da fuori area, e gol vittoria all’88’ su rigore, concesso per fallo di Lokvifst su Kadiri, e trasformato da Amin.

Nelle partite del mercoledì, il Göteborg ha fatto suo il Clásico contro l’AIK grazie a un’autorete di Abraham in pieno recupero, ottenendo 3 punti d’oro, che portano i Blåvitt a ridosso delle prime in classifica. Al terzo posto si piazza un sorprendente Sirius, abituato alle partenze sprint. I nerazzurri hanno infatti espugnato, in rimonta, nella ripresa, il campo del Falkenbergs.

Ennesimo pareggio, questa volta a reti inviolate, per l’Häcken di Andreas Alm, impegnato a Örebro. Billborn dei Bajen ha salvato la propria panchina superando in casa, di misura, il Varbergs, con un gol di Ludwigson al 33′, mentre l’Helsingborg (che non ha ancora neppure segnato un gol sinora) non è riuscito a frenare la propria caduta, cedendo in casa 0-1 al Mjalby, in gol con Moro al 46′.

Allsvenskan 2020 5/a giornata – risultati

Mercoledì 1 luglio

Kalmar-Östersunds  1-2  (1-0)
Malmö-Djurgården  1-0  (1-0)
Norrköping-Elfsborg  1-1  (0-1)

Giovedì 2 luglio

Falkenbergs-Sirius  1-2  (1-0)
Göteborg-AIK  1-0  (0-0) 
Örebro-Häcken  0-0  
Helsingborg-Mjalby  0-1  (0-0)
Hammarby-Varbergs  1-0  (1-0)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2020  – 5/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Norrköping 14/5 13 | 9 Hammarby 6/6 7
2 Malmö 8/5 9 | 10 Mjalby 5/6 7
3 Sirius 8/7 8 | 11 Djurgården 8/6 6
4 Göteborg 7/6 8 | 12 Kalmar 8/9 6
5 Varbergs 9/6 7 | 13 Örebro 3/4 6
6 Häcken 5/4 7 | 14 Falkenbergs 4/8 4
7 Elfsborg 5/4 7 | 15 Östersunds 4/9 4
8 AIK 7/7 7 | 16 Helsingborg 0/9 1

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.