RSL svizzera 27/a – Il San Gallo torna in testa!

In Svizzera, la lotta per il titolo si fa sempre più avvincente. Al mezzo passo falso dello Young Boys a Ginevra e alla sconfitta del Basilea a Lugano, della quale ci siamo occupati con i servizi dal campo di gioco, il San Gallo ha risposto espugnando il campo del pericolante Xamax che, in virtù della contemporanea vittoria del mai domo Thun contro lo Zurigo (gran bel gol di Tosetti), si trova ora all’ultimo posto in graduatoria.

Sui campioni svizzeri, messi in difficoltà da un Servette ben messo in campo e passato per primo in vantaggio con Koné su calcio di rigore (55′, con pareggio di Sulejmani al 58′), è inoltre caduta un’altra tegola. Sul bomber Nsame, espulso per un ingenuo ma grave fallo di reazione, è infatti calata la mannaia del giudice sportivo: tre turni di squalifica.

Brodisti, invece, hanno espugnato la Maladière, rispondendo con Stergiou, dopo soli 2′, al gol del vantaggio neocastellano, siglato da Nuzzolo. Nella ripresa, gli uomini guidati da Zeidler hanno poi trovato il gol da 3 punti, al 60′, con Itten, bravo a insaccare con un colpo di testa. È poi giunta notizia, nella tarda serata di ieri, della positività al coronavirus per il 22enne Babić. Il giocatore, secondo quanto comunicato dal club, non ha mai avuto contati con i compagni, sta bene ed è a casa, seguito dallo staff medico societario.

In coda, bella vittoria del Thun, che ha piegato lo Zurigo, grazie anche ai gol dei due ticinesi Rapp e Tosetti. I bernesi sono partiti a testa bassa, trovandosi così in vantaggio 3-0 dopo poco più di 20′. I tigurini, però, hanno riordinato le idee, andando a segno prima con Kryezu e poi con l’ex Losanna Kololli, prima della pausa. Il secondo tempo ha visto i biancorossi sulle barricate, lasciati in 10 a causa dell’espulsione di Stillhart. Alla fine è comunque arrivata la vittoria, che ha consentito agli indomiti bernesi di cedere la scomoda Lanterna rossa allo Xamax.

Nel posticipo del giovedì, che vedeva la sfida, in panchina, tra due ex allenatori del Lugano, Tramezzani e Celestini, l’ha avuta vinta quello degli ospiti. Il Lucerna è infatti passato, in Vallese, con un gol per tempo (Ndoye al 40′ e Schürpf all’88’).

RSL svizzera 27/a giornata – Risultati finali

Martedì 30 giugno

Servette-Young Boys  1-1  (0-0)

Mercoledì 1 luglio

Lugano-Basilea  2-1  (0-0)
Xamax-San Gallo  1-2  (1-1)
Thun-Zurigo 3-2  (3-2)

Giovedì 2 luglio

Sion-Lucerna  0-2  (0-1)

CLASSIFICA PROVVISORIA RSL SVIZZERA 2019/20 – 27/a giornata 

Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 San Gallo +19 54 | 6 Zurigo -14 38
2 Young Boys +21 52 | 7 Lugano -1 33
3 Basilea +25 46 | 8 Thun -23 25
4 Servette +15 41 | 9 Sion -18 24
5 Lucerna -4 38 | 10 Xamax -20 22

Legenda: qualificate ai preliminari della CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la 2/a di Challenge League, retrocessa in Challenge League.

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.