Fantacalcio Serie A 2019/20: alla scoperta di… Henrikh Mkhitaryan

Nome: Henrikh Mkhitaryan
Nazionalità: Armenia
Età: 30
Altezza: 177 cm
Nazionale:
Piede: ambidestro
Ruolo principale: attaccante esterno
Eventuali altri ruoli: trequartista / ala destra / ala sinistra
Valutazione calciomercato: 25 milioni
Perché acquistarlo: ha raggiunto la piena maturità calcistica / bonus tra gol e assist
Perché non acquistarlo: tanta concorrenza in attacco
La nostra fanta-valutazione (da 1 a 5): ****

LA GUIDA COMPLETA CON I CONSIGLI PER L’ASTA

LE CARATTERISTICHE – L’ex calciatore dell’Arsenal ha bisogno di ben poche presentazioni. Mkhitaryan è ormai sulla cresta dell’onda da qualche anno e ha mostrato, in più di una circostanza, le sue doti. Per chi non lo sapesse, è un vero e proprio jolly: nasce trequartista, ma nelle ultime stagioni viene impiegato costantemente da attaccante esterno (e sarà probabilmente questa la sua collocazione nello scacchiere di Fonseca). È dotato di ottima visione di gioco, che unita al dribbling e alla tecnica, gli permette di essere decisivo sia in fase di passaggio che di tiro. Pur essendo destro, calcia bene anche col sinistro e ciò gli consente di giocare pressoché in ogni parte del campo. Non disdegna la soluzione da fuori, anche se gli inserimenti e “l’ultimo passaggio” rimangono i suoi piatti forti.

LA CARRIERA – Comincia l’attività calcistica in patria, più precisamente nel P’yownik. Qui fa tutta la trafila nel settore giovanile per poi debuttare, a soli 17 anni, in prima squadra. I suoi numeri sono già impressionanti: in 70 partite colleziona 30 reti e attira su di sé le attenzioni del Metalurg Donetsk, che lo acquista nel 2009. Dopo una sola stagione, tra l’altro molto positiva, si accasa allo Shaktar Donetsk, rimanendo di fatto nella città ucraina. Le tre stagioni successive confermano quanto di buono visto e Mkhitaryan riesce ad alzare la sua asticella. Emigra in Germania, al Borussia Dortmund con cui riesce a imporsi nel calcio europeo che conta: sotto la guida di Klopp non arrivano scudetti né coppe europee, ma aumentano costantemente le sue abilità. Nel 2016 passa al Manchester United ma non lascia granché il segno, visto che non è un titolare inamovibile. Viene ceduto quindi all’Arsenal, con cui gioca l’ultima stagione, scendendo in campo 39 volte e segnando 8 gol.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? Sì, anche perché viene considerato centrocampista nel Fantacalcio classico (trequartista o attaccante in quello mantra). Per questo è un giocatore appetibile che, seppur esordiente nel nostro campionato, può regalare bonus (gol, ma soprattutto assist). Certo, il reparto in cui giocherà è folto, ma Fonseca lo ha voluto fortemente ai suoi ordini e crediamo che possa diventare importante per il gioco della Roma. Provate a prenderlo, se ci riuscite, tenendo sempre conto che la Roma sarà una di quelle squadre che farà maggiore turnover. Ma la predisposizione offensiva di Mkhitaryan ci fa propendere per il sì.

Condividi
Empolese e orgoglioso di esserlo, ha cominciato ad amare il calcio incantato dal mito di Van Basten. Amante dei viaggi, giocatore ed ex insegnante di tennis, attualmente collabora con pianetaempoli.it.