Fantacalcio Serie A 2018/19: i consigli su chi schierare nella 31/a giornata

Fare la formazione prima del primo anticipo di Serie A è uno dei riti sacri per il fantacalcista. Quello è il momento dei dubbi, delle certezze, delle scelte. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. E ci sono tante varianti da tener conto: intanto, bisogna sapere chi è destinato a saltare il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), per i restanti, occorre valutare come hanno vissuto la settimana di allenamenti e gli incroci che regala loro il calendario. Poi è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una buona dose di fondoschiena. Ma la fortuna va aiutata e per questo, con umiltà, vi lasciamo qualche consiglio su chi schierare, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

POLLICE SU – Terzo turno di campionato in una settimana e straordinari in vista per gli amanti del Fantacalcio. La 31/a giornata di Serie A inizia sabato con tre anticipi: Parma-Torino alle 15, Juventus-Milan alle 18 e Samp-Roma alle 20:30. Domenica si pranza con la sfida del Franchi tra Fiorentina e Frosinone, poi due gare alle 15 (Cagliari-SPAL e Udinese-Empoli), due alle 18 (Inter-Atalanta e Lazio-Sassuolo) e una in notturna (Napoli-Genoa). Sipario lunedì sera con Bologna-Chievo (20:30).
In quanto alla top 11 di giornata, schieriamo tra i pali il numero uno laziale Thomas Strakosha, che non dovrebbe avere particolari problemi a mantenere la porta inviolata all’Olimpico contro il Sassuolo. Difesa a tre composta dal bolognese Mbaye (punto fisso sulla fascia per Mihajlović: è un difensore che potrebbe regalare anche qualche bonus), dal biancoceleste Acerbi (gara da ex per lui, che è una sicurezza sempre) e dal viola Biraghi (in casa contro il Frosinone può sganciarsi in proiezione offensiva e regalare qualche assist). In mezzo al campo, invece, puntiamo su de Paul (sfida salvezza alla Dacia Arena tra Udinese ed Empoli: l’argentino è chiamato a suonare la carica), Soriano (ultimamente il Bologna in casa sta facendo molto bene e l’ex Villarreal è fra i centrocampisti più bravi in zona offensiva), Zieliński (già 5 centri in campionato, perché dovrebbe fermarsi proprio ora?) e Perišić (gol e assist al Ferraris, contro la Dea a San Siro dovrà essere ancora decisivo). Infine, un trio di punte che potrebbe lasciare il segno: Palacio (ha riposato a Bergamo e al Dall’Ara contro il Chievo può colpire), Pavoletti (di scena alla Sardegna Arena nella sfida salvezza contro la SPAL) e Muriel (a secco da tre partite e pronto a sfruttare un’occasione propizia, in casa contro il Frosinone, per ritrovare la gioia del gol).

I CONSIGLI SU CHI EVITARE NELLA 31/A GIORNATA

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.