Mondiali Russia 2018 – Arabia Saudita-Egitto, le probabili formazioni

Gara valida per la terza giornata del Girone A dei Mondiali di Russia 2018, in programma alla Volgograd Arena lunedì 25 giugno alle ore 16:00.

QUI ARABIA SAUDITA – L’obiettivo minimo è quello di segnare un gol prima di dare l’addio a Russia 2018, poi se arriva anche qualche punto, tanto di guadagnato. Pizzi si affiderà ad Al-Muwallad davanti, che al solito sarà supportato da Al-Shehri e Al-Dawsari che agiranno sugli esterni dell’attacco saudita.

Arabia Saudita (4-2-3-1): Al-Mosailem; Al-Berik, Os. Hawsawi, Al-Bulaihi, Al-Shahrani; Otayf, Al-Faraj; Al-Shehri, Kanno, Al-Dawsari; Al-Muwallad. All.: Pizzi.

QUI EGITTO – Cúper potrebbe regalare al quarantacinquenne portiere Essam El-Hadary l’esordio nel torneo, in modo da consentirgli di battere il record del colombiano Mondragón e diventare l’uomo più “anziano” ad aver disputato una fase finale dei Mondiali. Per il resto, si prospettano pochi cambi, forse il solo Ramadan Sobhi potrebbe contendere una maglia dal primo minuto a Trezeguet. Ovviamente in campo Momo Salah, per salutare la rassegna iridata a suo modo, facendo gol.

Egitto (4-2-3-1): El-Hadary; Fathy, Ali Gabr, Hegazi, Abdel Shafy; Hamed, Elneny; Salah, Said, Trezeguet; Mohsen. All.: Cúper.