Inter-Hapoel Beer Sheva, le probabili formazioni

-

Gara valida per la prima giornata della fase a gironi dell’Europa League 2016/2017, in programma allo stadio “San Siro” giovedì 15 settembre 2016, ore 21:05.

QUI INTER – Dopo un anno di assenza dai palcoscenici europei, l’Inter si prepara al debutto in Europa League contro l’Hapoel Be’er Sheva. Frank de Boer dovrebbe però presentare una squadra diversa da quella schierata in queste prime giornate di campionato, obbligato dalle assenze, dovute alla composizione della Lista Uefa e alla necessità di far riposare alcuni giocatori in vista della sfida di domenica con la Juventus. In difesa Andrea Ranocchia potrebbe affiancare Miranda, mentre a centrocampo Banega sembra destinato a sedersi in panchina per lasciare spazio a Felipe Melo e Marcelo Brozović. Con Perišić vittima di un leggero affaticamento muscolare e Icardi, che potrebbe essere preservato per la partita contro i bianconeri, l’attacco sarà probabilmente composto dall’inedito tridente formato da Biabiany, Palacio ed Éder.

Inter (4-3-3): Carrizo; D’Ambrosio, Miranda, Ranocchia, Nagatomo; Medel, Melo, Brozović; Biabiany, Palacio, Éder. All.: de Boer.

QUI HAPOEL BE’ER SHEVA – La squadra israeliana, autrice di un ottimo inizio di campionato, in Europa vuole superare l’amarezza per l’eliminazione nei turni preliminare di Champions League, a opera del Celtic Glasgow, con un buon debutto in Europa League. L’Hapoel punterà sul suo elemento migliore, l’attaccante brasiliano Lúcio Maranhão, per provare a sorprendere la retroguardia nerazzurra, mentre i centrali Vítor e Tzedek dovranno cercare di fermare gli attacchi degli uomini di de Boer.

Hapoel Be’er Sheva (4-4-2): Goresh; Bitton, Vítor, Tzedek, Davidazde; Buzaglo, Hoban, Radi, Ogu; Nwakaeme, Maranhão. All.: Bakhar.

Enrica Panzeri
Enrica Panzeri
Nata e cresciuta a Lecco. Attualmente impiegata in cerca di impiego. Ama Milano, l'Inter, il cinema, la letteratura, il disegno e i gatti. Non necessariamente in questo ordine.

MondoPallone Racconta… Ahmed Zaher e i gesti censurati

Domenica scorsa, dopo aver segnato la rete decisiva nella finale della Champions africana, il giocatore dell'Al Ahly Abdul Ahmed Zaher ha fatto il "saluto...
error: Content is protected !!