Donne, Australia: Sydney FC campione

Stavolta non si parla di Del Piero, ma delle sue colleghe al femminile. Battendo 3-1 il Melbourne Victory, il Sydney FC femminile si aggiudica per il secondo anno consecutivo il titolo della W-League (targata Westfield per ragioni di sponsorizzazione) australiana. La lega, massima espressione del calcio semipro dell’Australia, è stata fondata nel 2008.

Come racconta il sito ufficiale della Federazione Australiana, la sfida del Melbourne Rectangular Stadium (AAMI Park) è inaugurata da un pessimo disimpegno della difesa del Melbourne, che regala a Bolger la palla dello 0-1. Successivamente, Davey e compagne ottengono il pareggio al 41′, grazie a Larsson. Il gol della ventiquattrenne svedese, ex Linköping FC, è una gioia momentanea, perché al 48′ Kerr riporterà avanti il Sydney. Ci pensa infine Simon a mettere in ghiaccio partita e titolo, marcando il gol del definitivo 1-3 all’85’.

Simon Sidney FC Femminile
Foto Australia FA

Il club di Sydney succede, nel ruolo di campione, al Canberra United, vincitore un anno fa sulle Brisbane Roar con punteggio di 3-2. L’AAMMI Park, utilizzato quest’anno per l’evento, è un impianto polifunzionale, abitualmente sede delle partite di Super Rugby, Rugby League ed A-League.

MELBOURNE VICTORY-SYDNEY FC 1-3 (1-1)
Melbourne: Davey, Johnson, Ruyter-Hooley, Stott, Spiranovic, Larsson, Catley, McDonald (73′ Humble), Barilla, Jackson, Koca.
Sydney: Khamis, Polias, Ralston, Kerr, Bolger (80′ Crummer), Foord, Rollason, Longo (91′ Whitfield), Logarzo (88′ Tobin), Kennedy, Simon.
Marcatrici: 25′ Bolger, 41′ Larsson (M), 48′ Kerr, 85′ Simon
Note: Espulsa: Ruyter-Hooley (M) all’84’

 

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it