Aspettando Euro 2024 – Le magnifiche 24: Polonia

-

COME SI È QUALIFICATA

Ultima squadra a staccare il pass per l’Europeo. Inizialmente terza nel gruppo E, è arrivata ai playoff grazie alla Nations League. Nel gironcino A di spareggio, ha battuto l’Estonia in semifinale e poi il Galles ai rigori. Robert Lewandowski, con 3 gol, è stato il capocannoniere della squadra nelle eliminatorie.


NELLE EDIZIONI PRECEDENTI

Miglior risultato europeo della Polonia: i quarti nel 2016.

La presenza della Polonia alla fase finale è un evento piuttosto recente, perché per la prima volta si è dovuto aspettare il 2008. Da allora non ha più mancato la qualificazione.


LA STELLA

Robert Lewandowski, 35 anni. Quasi 700 gol ufficiali in 20 anni d’attività, è il più vincente e prolifico polacco di sempre. Un fuoriclasse, che lascerà un vuoto difficilmente colmabile. 2 volte Best FIFA Men’s Player e altrettante Scarpa d’Oro.


DA SEGUIRE

Jakub Piotrowski, 26 anni. Centrocampista dalla discreta familiarità con il gol. Ha trovato continuità realizzativa in Bulgaria, al Ludogorets. 5 presenze e 2 reti in Nazionale.


IL C.T.

Michal Probierz, 51 anni. Ex centrocampista di discreto livello, è sulla panchina polacca dal settembre 2023 dopo la promozione dall’Under 21. Ha centrato all’ultimo tuffo il pass per Euro 2024: finora, in 6 partite, è rimasto imbattuto.


PROBABILE FORMAZIONE

(3-5-2): Szczesny; Bednarek, Dawidowicz (Bochniewicz), Kiwior; Frankowski, Piotrowski, Slisz, Zielinski, Zalewski; Swiderski, Lewandowski.


LA ROSA

PORTIERI

  • Marcin BULKA, 4.10.1999, Nizza (FRA) | Cresciuto nel Chelsea, ha esordito nel PSG. Poi Spagna e Francia, e la prima annata da titolare nel 2023-24. Ha debuttato a novembre contro la Lettonia.
  • Bartlomiej DRAGOWSKI, 19.8.1997, Panathinaikos (GRE) | Diverse stagioni in Italia, è ancora di proprietà dello Spezia. Ha giocato poco nel Panathinaikos e rischia il taglio per l’Europeo.
  • Kamil GRABARA, 8.1.1999, Copenhagen (DAN) | Acquistato a 17 anni dal Liverpool, non ha mai ricevuto fiducia dai Reds. Milita in Danimarca dal 2021 e conta una sola presenza con la Polonia.
  • Lukasz SKORUPSKI, 5.5.1991, Bologna (ITA) | Dodicesimo, milita da ben 11 anni in Serie A. Fuori dai convocati per il Mondiale 2018, conta 9 presenze in Nazionale.
  • Wojciech SZCZESNY, 18.4.1990, Juventus (ITA) | Numero uno inamovibile della Polonia. Figlio d’arte, lanciato dall’Arsenal. Ha vinto 7 trofei con la Juventus.

DIFENSORI

  • Bartosz BERESZYNSKI, 12.7.1992, Empoli (ITA) | Laterale destro o centrale, buona corsa e fisico. Scudettato da rincalzo con il Napoli, ha guadagnato a stagione in corso la titolarità nell’Empoli.
  • Jan BEDNAREK, 12.4.1996, Southampton (ING) | Centrale scuola Lech Poznan, ingaggiato dal Southampton nel 2017. Ha vissuto, durante questa militanza, problemi di natura psicologica.
  • Pawel BOCHNIEWICZ, 30.1.1996, Heerenveen (OLA) | Arrivato al professionismo in Italia con la Reggina, milita nell’Heerenveen dal 2020, anno in cui ha esordito in Nazionale.
  • Matty CASH, 7.8.1997, Aston Villa (ING) | Laterale destro, nato in Inghilterra e con nonni materni polacchi. Presente a Qatar 2022, ha ottenuto il passaporto polacco nel 2021.
  • Pawel DAWIDOWICZ, 20.5.1995, Verona (ITA) | Giocatore difensivo versatile, con passaggi in Portogallo e Germania. In Italia dal 2016, è ritornato nel giro della Nazionale solo recentemente.
  • Tomasz KEDZIORA, 11.6.1994, PAOK (GRE) | Centrale o terzino destro, anche lui scuola Lech Poznan. Alla Dinamo Kiev dal 2017, è in prestito in Grecia. Ha giocato poco nell’ultimo biennio.
  • Jakub KIWIOR, 15.2.2000, Arsenal (ING) | Un percorso particolare: Belgio, Slovacchia, Italia, Inghilterra. Centrale mancino, può essere utilizzato anche a sinistra o come mediano difensivo.
  • Timoteusz PUCHACZ, 23.1.1999, Kaiserslautern (GER) | Esterno di fascia sinistra con esperienze in Germania, Turchia e Grecia. Questa stagione in prestito nella seconda divisione tedesca.
  • Bartosz SALAMON, 1.5.1991, Lech Poznan | Diversi anni in Italia, ha iniziato come centrocampista per poi arretrale in mezzo alla difesa. Gran fisico, bravo nel gioco aereo, soffre in velocità.
  • Sebastian WALUKIEWICZ, 5.4.2000, Empoli (ITA) | Portato in Serie A dal Cagliari, in cui non è riuscito a imporsi. Buona tecnica e personalità, però soggetto a errori individuali e problemi fisici.
  • Mateusz WIETESKA, 11.2.1997, Cagliari (ITA) | Dalla Ligue 1 alla Serie A in questa stagione, ha sofferto: prove insufficienti e panchina. Centrale fisicamente solido, che agisce sul lato destro della retroguardia.

CENTROCAMPISTI

  • Przemyslaw FRANKOWSKI, 12.4.1995, Lens (FRA) | Gioca sulla fascia destra. Ha disputato 3 campionati nella MLS, prima di passare al Lens nel 2021. 40 presenze in Nazionale.
  • Kamil GROSICKI, 8.6.1988, Pogon Stettino | Esterno di grande esperienza internazionale, ha giocato 2 Mondiali e altrettanti Europei. Vicino ai 100 gettoni con la Polonia.
  • Jakub KAMINSKI, 5.6.2002, Wolfsburg (GER) | Elemento offensivo, a suo agio sulla corsia mancina. Seconda annata in Bundesliga, ha debuttato in Nazionale nel 2021 e partecipato al Mondiale in Qatar.
  • Karol LINETTY, 2.2.1995, Torino (ITA) | Ottava stagione in Serie A, equamente distribuite tra Sampdoria e Torino. Presente agli ultimi 2 Europei, non era invece tra i convocati per Qatar 2022.
  • Jakub MODER, 7.4.1999, Brighton (ING) | Tornato in Nazionale nel 2024, dopo ben 19 mesi senza partite per un infortunio al ginocchio che gli è costato il Mondiale.
  • Jakub PIOTROWSKI, 4.10.1997, Ludogorets (BUL) | 2 stagioni in Belgio e altrettante in Germania, prima del passaggio in Bulgaria. In quest’annata è andato per la prima volta in doppia cifra. 5 presenze e 2 reti in Nazionale.
  • Bartosz SLISZ, 29.3.1999, Atlanta United (USA) | Milita da gennaio in MLS, dopo la firma di un quadriennale. In precedenza al Legia Varsavia, con cui è stato 2 volte campione di Polonia. Ha esordito contro San Marino nel 2021.
  • Damian SZYMANSKI, 16.6.1995, AEK Atene (GRE) | Ha lasciato la Polonia nel 2019, prima per giocare in Russia e poi Grecia. Double con l’AEK nel 2023, ha preso parte al Mondiale in Qatar.
  • Sebastian SZYMANSKI, 10.5.1999, Fenerbahçe (TUR) | Ala o centrocampista offensivo cresciuto nel Legia Varsavia. Russia, Olanda e Turchia le successive esperienze: discreto fiuto del gol.
  • Nicola ZALEWSKI, 23.1.2002, Roma (ITA) | Genitori polacchi, cresciuto nella Roma con cui ha debuttato nel 2021. Presente al Mondiale in Qatar, può destreggiarsi su entrambe le fasce.
  • Piotr ZIELINSKI, 20.5.1994, Napoli (ITA) | Dodicesima stagione in Serie A, ha solamente giocato in Italia: da ottobre cittadino italiano, conta ben 88 presenze nella Polonia. Mezzala o trequartista, si inserisce e calcia molto bene.

ATTACCANTI

  • Adrian BENEDYCZAK, 24.11.2000, Parma (ITA) | Prima punta scuola Pogon Stettino, è al Parma dal 2021. Uno dei protagonisti del ritorno in A dei ducali, non ha ancora debuttato con la Nazionale maggiore.
  • Adam BUKSA, 12.7.1996, Antalyaspor (TUR) | Punta di 1 metro e 93, ha giocato 2 anni in MLS. In prestito in Turchia dal Lens, ha vissuto una discreta stagione. 4 dei 6 gol in Nazionale li ha realizzati contro San Marino.
  • Robert LEWANDOWSKI, 21.8.1988, Barcellona (SPA) | Uomo-gol da copertina del calcio polacco nel mondo, capitano e capocannoniere di sempre, al probabile passo d’addio in un grande evento.
  • Arkadiusz MILIK, 28.2.1994, Juventus (ITA) | Talentuoso quanto sfortunato, elemento versatile e dotato di un ottimo sinistro. Avrebbe meritato maggiori soddisfazioni e riconoscimenti a livello internazionale.
  • Krzysztof PIATEK, 1-7-1995, Istanbul Basaksehir (TUR) | Ha vestito la maglia di 4 club italiani, ma non ha più riconquistato il tocco d’oro dell’esperienza al Genoa. Reduce da un buon campionato in Turchia.
  • Karol SWIDERSKI, 23.1.1997, Verona (ITA) | Passato per Grecia e Stati Uniti, è in prestito al Verona da gennaio. Convocato per Euro 2020 e Qatar 2022, rischia la convocazione per il basso minutaggio al Verona.
Fabio Ornano
Fabio Ornano
Cagliaritano, classe '81. Pazzo per Brera, Guerin Sportivo e Panini. Da anni membro di MP: principalmente ed inevitabilmente, per scrivere sulla storia del calcio. Italiano ed internazionale.

MondoPallone Racconta… Le similitudini tra Gent e Malines

Il calcio belga, se si escludono le affermazioni dell' Anderlecht negli anni Settanta e le poche fiammate di altri club, ha portato a casa...
error: Content is protected !!