Fantacalcio Serie A 2022/23: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 29/a giornata

-

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Ultime dieci giornate di campionato, si entra finalmente nel vivo della stagione. Prima di scartare l’uovo di Pasqua ci aspetta una due giorni di partite davvero niente male. La 29/a giornata comincerà già stasera alle 17 con l’anticipo Salernitana-Inter, poi alle 19 Lecce-Napoli e alle 21 Milan-Empoli. Le altre sette sfide in programma sabato: si comincia alle 12:30 con Udinese-Monza, poi alle 14:30 Fiorentina-Spezia, alle 16:30 Atalanta-Bologna e Samp-Cremonese, infine in serata, alle 18:30, Torino-Roma e Verona-Sassuolo faranno da preludio al posticipo serale Lazio-Juventus (20:45).
GLI SQUALIFICATI – D’Ambrosio, Blin, Tonelli, Pereyra, Caprari, Amrabat, Toloi, Murillo, Depaoli, Kean.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Cordaz, Skriniar, Osimhen, Vicario, Sirigu, Caldara, Holm, Sala, Agudelo, Kovalenko.
IN DUBBIO – Mazzocchi, Crnigoj, Akpa Akpro, Caldirola, Koopmeiners, Cambiaso, Gunter, A. Ferrari, Chiriches, Okereke, Lazovic, Djuric, Vieira, Karamoh.

LA TOP 11 (3-4-3) – Terracciano (Fiorentina); Ehizibue (Udinese), de Vrij (Inter), T. Hernandez (Milan); Strefezza (Lecce), Sensi (Monza), Samardzic (Udinese), Elmas (Napoli); Hojlund (Atalanta), Giroud (Milan), Gabbiadini (Sampdoria).
LA CERTEZZA – Nella festa del Maradona è mancato il suo timbro, ma Olivier Giroud è uno dei nomi più caldi della 29/a giornata. Il centravanti rossonero sarà di scena a San Siro contro l’Empoli in una sfida non certo facile, ma in cui il francese potrà sicuramente lasciare il segno. All’orizzonte i quarti di Champions contro il Napoli, ma il Diavolo non può certo sottovalutare l’impegno contro i toscani, soprattutto in ottica secondo posto. Con otto centri in campionato, Giroud poi è a caccia della doppia cifra, che non è poi così lontana.
LA SORPRESA – Già due gol in campionato e una maglia da titolare assicurata da diverse partite. Kingsley Ehizibue è una delle sorprese del campionato e nell’Udinese di Sottil si sta rivelando un’arma niente male. I friulani dovranno riscattare il 3-0 di Bologna e l’occasione è propizia, vista la sfida casalinga contro il Monza. L’esterno nigeriano con cittadinanza olandese può regalare ancora qualche gioia, soprattutto se si pensa che è un difensore con licenza di offendere.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Perisan (Empoli); Toljan (Sassuolo), Gatti (Juventus), Ibanez (Roma); Bohinen (Salernitana), Meitè (Cremonese), Ekdal (Spezia), Baldanzi (Empoli); Banda (Lecce), Vlahovic (Juventus), Raspadori (Napoli).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Che questo attuale non sia il miglior Dusan Vlahovic è piuttosto palese. Nonostante il ritorno al gol in Nazionale, il serbo in campionato non segna dallo scorso 7 febbraio (doppietta alla Salernitana) ed è reduce dall’errore dal dischetto contro la Samp. Un rendimento decisamente al di sotto delle aspettative (solo 8 gol in campionato, a fronte di 19 partite a voto). Sabato sera, poi, la trasferta contro una Lazio in forma, che a sorpresa ha la miglior difesa del torneo. Tra l’altro, Vlahovic inizia a sentire il fiato sul collo del ristabilito Milik, che inevitabilmente avrà le sue occasioni.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Un avvio di campionato piuttosto promettente, poi è iniziata la sua parabola altalenante. Lameck Banda è la contro-scommessa di giornata, un po’ perché i pugliesi se la vedranno contro la capolista Napoli, un po’ perché il nazionale zambiano ha numeri non proprio esaltanti: solo un gol in campionato, un assist e una media voto del sei stiracchiato. Ha qualità, ma non si applica.

Francesco Cucinotta
Francesco Cucinotta
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. Laureato in Comunicazione con una tesi sulla lingua del calcio e pubblicista dal 2010. Per anni inviato al seguito del Cagliari Calcio per Radio Sintony.

MondoPallone Racconta… L’Olanda e i tulipani del futuro

La nuova nazionale olandese "verde" di Louis Van Gaal sta mettendo in mostra tanti gioiellini di sicuro avvenire. Ne sa qualcosa anche l'Italia di...
error: Content is protected !!