Serie B Femminile 2022-2023, i risultati dell’ottava giornata

-

Nel fine settimana si sono giocate le gare valide per l’ottava giornata della Serie B Femminile 2022-2023: vediamo insieme risultati e classifica.

La Lazio di Catini si conferma leader della classifica in virtù del settimo successo stagionale battendo il fanalino di coda Apulia Trani grazie alle reti di Castiello, Chatzinikolau e Visentin, dopo la rete di Morucci che a inizio ripresa aveva riacceso le speranze delle padrone di casa. Subito dietro, a tre punti, troviamo il Napoli e il Cittadella appaiate, con le partenopee che calano il poker in casa contro il Brescia (reti di Ferrandi, Tui, Gomes e Mauri per le campane e doppietta di Luana Merli per le bresciane) e le patavine che chiudono la pratica Genoa con un secco 3-0 siglato da Kongouli e Begal nel primo tempo e da Ambrosi nel secondo.

Dietro le prime della classe troviamo a 16 punti un terzetto formato da ChievoVerona, Ternana e Cesena. Le clivensi ne segnano quattro contro l’Arezzo mandando a bersaglio due volte Ferrato, Dallagiacoma e Alborghetti, mentre le umbre battono 3-1 proprio le cesenate fuori casa, agganciandolo al quarto posto in classifica, grazie alle marcature di Spyridonidou, Di Criscio e Labate in pieno recupero, mentre la rete romagnola del momentaneo pareggio viene segnata da Distefano.

Dominio del Ravenna in casa del Tavagnacco, con le romagnole che vanno in gol con Burbassi, Carrer, Mariani e l’autorete di Donda, mentre la rete del momentaneo vantaggio friulano viene siglata da Andreoli. Vittoria secca firmata da Marengoni, Ladu, Barbieri e Zito anche per la San Marino Academy che raccoglie la sua terza vittoria in campionato in casa della Sassari Torres. L’unico pareggio del weekend matura nell’incrocio tra Trento e Hellas Verona, con il botta e risposta nel primo tempo ad opera di Kuenrath e Ledri e nel secondo tempo ad opera di Croin e di Tonelli che con la sua autorete in pieno recupero fissa il risultato sul 2-2.

Apulia Trani-Lazio 1-3 15’ Castiello (L), 33’ Chatzinikolau (L), 48’ Morucci (A), 65’ Visentin (L)
Cesena-Ternana 1-3 10’ Spyridonidou (T), 40’ Distefano (C), 40’+6’ Di Criscio (T), 90’+7′ Labate (T)
Chievo Verona Women-Arezzo 4-0 46′ Dallagiacoma, 48′ rig. Ferrato, 78′ Ferrato, 84′ rig. Alborghetti
Cittadella-Genoa 3-0 27’ Kongouli, 28’ Begal, 75’ Ambrosi
Napoli Femminile-Brescia 4-2 10’ rig. L. Merli (B), 14’ Ferrandi (N), 17’ Tui (N), 68’ Gomes (N), 71’ L. Merli (B), 87’ Mauri (N)
Sassari Torres-San Marino Academy 0-4 23’ Marengoni, 34’ Ladu, 41’ Barbieri, 90+3’ Zito
Tavagnacco-Ravenna 1-4 2’ Andreoli (T), 5’ Burbassi (R), 20’ aut. Donda (R), 67’ Carrer (R), 80’ Mariani (R)
Trento-Hellas Verona 2-2 2’ Kuenrath (T), 4’ Ledri (V), 64’ Croin (V), 90+5’ aut. Tonelli (T)

CLASSIFICA: Lazio 22, Cittadella e Napoli 19, ChievoVerona, Ternana e Cesena 16, San Marino, Ravenna e Tavagnacco 11, Brescia ed Hellas Verona 9, Arezzo 8, Trento 5, Sassari Torres e Genoa 4, Apulia Trani 0.

Stefano Pellone
Stefano Pellone
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.

Domenghini, l’angelo dalla faccia sporca che mandò a quel paese Fraizzoli...

Domingo aveva forza d’animo, caparbietà, carattere da vendere, quando accelerava non lo prendevi più. E sapeva anche far gol, tanto che l’Inter lo utilizzò...
error: Content is protected !!