Il Brasile si sta preparando al mondiale nel centro sportivo della Juventus. Giovedì 24 l’esordio con la Serbia

Di Rogerio Moroti per MondoSportivo Brasil.

Per la prima volta da quando è arrivato in Italia, Tite ha avuto a disposizione tutti i 26 convocati per la Coppa del Mondo 2022. Nel pomeriggio di mercoledì, nel centro sportivo della Juventus a Torino, la Seleção ha svolto il terzo allenamento in terra italiana. Sessione lunga, di quasi due ore.

Se nelle prime due uscite non si è quasi mai sentita la voce di Tite durante gli allenamenti, guidati perlopiù dai suoi collaboratori, nella sessione di mercoledì il CT del Brasile ha cambiato totalmente atteggiamento. Ha partecipato attivamente, dirigendo il lavoro sul campo.

Dopo il riscaldamento e una piccola pausa, dovuta ai rapidi festeggiamenti per i 25 anni di Bruno Guimarães, Tite ha diviso il gruppo in due gruppi. Il primo gruppo, di 11 giocatori, composto da: Dani Alves, Marquinhos, Bremer e Alex Sandro; Casimiro, Bruno Guimarães e Everton Ribeiro; Raphinha, Neymar, Martinelli e Richarlison. Il secondo, di 12 giocatori, formato da: Danilo, Éder Militão, Marquinhos, Thiago Silva e Alex Teles; Fabinho, Fred e Paquetá; Antony, Pedro, Gabriel Jesus e Vini Júnior.

Nella prima parte dell’allenamento, i gruppi hanno lavorato sulle posizioni, avendo come avversari una squadra formata da personale dello staff, incluso César Sampaio, vicecampione del mondo 1998, e Juninho Paulista, campione del mondo 2002. Nella seconda parte dell’allenamento, Marquinhos è stato fatto riposare, e i due gruppi, da 11 giocatori ciascuno, hanno svolto lavoro specifico al centro del campo.

Due spaventi, durante la sessione del pomeriggio. Prima Alex Teles, dopo uno scontro con Neymar, è rimasto a terra e ha dovuto ricevere l’assistenza dello staff sanitario (per fortuna si è rialzato senza conseguenze); poco dopo, lo stesso è successo a Bruno Guimarães, in uno scontro con Fabinho. Il centrocampista del Newcastle ha, a sua volta, avuto bisogno dello staff sanitario, per poi rialzarsi e proseguire l’allenamento.

Il Brasile si allenerà anche giovedì, poi un calciatore svolgerà una conferenza stampa (ancora non si sa chi parlerà, lo comunicherà per tempo la CBF). Il viaggio per il Qatar, in programma sabato. Il 24, l’esordio al mondiale, con la Serbia, a Doha.

16/11/2022