Tite inizia a plasmare il suo Brasile per il debutto in Coppa del Mondo

Di Rogerio Moroti per MondoSportivo Brasil.

Foto di Di Rogerio Moroti
Foto di Di Rogerio Moroti

L’allenatore del Brasile, Tite, ha iniziato a plasmare il Brasile per la partita inaugurale della Coppa del Mondo, il prossimo 24 novembre, contro la Serbia, a Doha, in Qatar. Nell’allenamento di questo giovedì (17), sempre nel centro tecnico della Juventus il CT ha suddiviso titolari e riserve, comunque lasciando dei dubbi da sciogliere dato che ha scelto 12 giocatori di movimento.

La squadra iniziale è stata formata da: Ederson; Danilo, Éder Militão, Thiago Silva e Alex Telles; Fabinho, Fred, Neymar, Raphinha, Vini Júnior e Gabriel Jesus, ma subito dopo ha cambiato Gabriel Jesus per Pedro, e Fred per Bruno Guimarães. È stato possibile assistere solo al riscaldamento e alla parte finale dell’allenamento, della durata di quasi un’ora e mezza.

Marquinhos, che si è allenato nella squadra due in fase di recupero da un fastidio muscolare, ha tenuto una conferenza stampa e ha detto di essere guarito e pronto per la Coppa del Mondo. Tuttavia, non essendo ancora in forma al 100%, il suo posto nella formazione titolare è stato preso, in allenamento, da Militão.

Marquinhos ha parlato anche del protagonismo di Neymar, additato da tutti come il maggior differenziale tecnico della Seleção, per questo Mondiale. “Neymar arriva ai Mondiali in ottima forma fisica. Lo seguo giorno per giorno, so quanto è concentrato, ha preparato tutto e rinunciato a molte cose giorno dopo giorno. Posso raccontare con sicurezza massima di quello che ha fatto per stare bene in questa Coppa. Sono ispirato e orgoglioso di lui. Non deve portare il peso della nostra nazionale da solo, ha una squadra e giocatori esperti su cui appoggiarsi”  ha concluso il difensore.

Il Brasile termina la sua preparazione in terra italiana questo venerdì, con una sessione di allenamento alle 11 (ora locale). La partenza per il Qatar è prevista per il primo pomeriggio di sabato, con partenza dall’aeroporto di Torino.