Fantacalcio Serie A 2022/23: alla scoperta di… Tonny Vilhena

Nome: Tonny Vilhena
Nazionalità: Paesi Bassi
Età: 27
Altezza: 175 cm
Nazionale: no
Piede: sinistro
Ruolo principale: centrocampista centrale
Eventuali altri ruoli: mediano davanti alla difesa, trequartista, terzino sinistro
Valutazione calciomercato: 5 milioni
Perché acquistarlo: può segnare diverse reti
Perché non acquistarlo: potrebbe essere destinato a un compito di copertura
La nostra fanta-valutazione (da 1 a 5): *****

LE CARATTERISTICHE – Dopo Franck Ribéry, un altro nome dal profilo internazionale veste la maglia della Salernitana. Tonny Vilhena sbarca sotto le pendici del Castello d’Arechi con lo scomodo ingombro di essere l’erede tattico di Ederson. Vero, molto probabilmente l’olandese agirà nella stessa posizione del brasiliano passato all’Atalanta con probabili rendimenti identici se non migliori. Questo a causa della tecnica nel portare palla a piede dimostrata dall’ex Feyenoord e della sua personalità nel cercare la giocata e il tiro da fuori (attenzione a quest’ultima opzione).

LA CARRIERA – Nato a Massluis il 3 gennaio 1995, dopo aver mosso i primi passi nella compagine locale, nel 2003 il Feyenoord lo ingaggio. E con la squadra di Rotterdam fa tutta la trafila prima di esordire in Prima Squadra il 22 gennaio 2012 in Venlo-Feyenoord 2-1. Fu la prima di 258 presenze in otto stagioni con i biancorossi d’Olanda tra campionato e Coppe. Presenze impreziosite da 41 reti e la conquista del campionato nel 2017, di due Coppe d’Olanda nel 2016 e nel 2018 e di due Supercoppe d’Olanda nel 2018 e nel 2019. Quest’ultimo è l’anno in cui decide di passare in Russia al Krasnodar. Ci rimane due anni e mezzo, nei quali mette a referto 80 presenze e 9 reti. A gennaio 2022, il prestito all’Espanyol in Spagna dove rimane 6 mesi con 17 presenze e 1 rete. Il 13 luglio Vilhena viene riscattato e il 10 agosto passa in prestito alla Salernitana, giocando subito sia contro la Roma che contro l’Udinese.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? Assolutamente sì. Calciatore tecnico che non disdegna il tiro da fuori e che è dotato di senso del gol. Quindi, un profilo assolutamente da considerare. A maggior ragione se Nicola decidesse di passare al 3-4-2-1 e Vilhena venga spostato più avanti accanto a Candreva.