Fantacalcio Serie A 2022/23: alla scoperta di… Sandi Lovrić

Nome: Sandi Lovrić
Nazionalità: Slovenia / Austria
Età: 24
Altezza: 180 cm
Nazionale: si
Piede: destro
Ruolo principale: centrocampista
Eventuali altri ruoli: trequartista, mediano
Valutazione calciomercato: 2.5 milioni
Perché acquistarlo: è un giocatore esperto, ha disputato una fase a gironi di Europa League e ha una buona esperienza nella sua Nazionale
Perché non acquistarlo: viene da un campionato, come la Super League svizzera, meno performante tecnicamente rispetto alla nostra Serie A: bisognerà capire come si adatterà
La nostra fanta-valutazione (da 1 a 5): ****

LE CARATTERISTICHE – Sandi Lovrić è un centrocampista talentuoso, che può giocare dietro le punte, ma che ha fatto bene anche quando è stato messo a dirigere il traffico davanti alla propria retroguardia. Inoltre ha un bel tiro dalla distanza, sia su calcio piazzato che su azione.

LA CARRIERA – Dopo un periodo di apprendistato in Austria, allo Sturm Graz, è approdato in Svizzera, a Lugano, nel 2019. In Ticino ha giocato, nella prima stagione, la fase a gironi di Europa League. Dopo un inizio interlocutorio, sotto la guida di Fabio Celestini, ha fatto meglio con Maurizio Jacobacci in panchina. Ma è stata la scorsa stagione quella migliore in assoluto, per lui e per i bianconeri ticinesi: record di punti dal ritorno nella massima serie (stagione 2015/16) e, soprattutto, vittoria della Coppa svizzera. Il tutto con lo sloveno a fare da protagonista, non tanto come realizzatore (5 reti totali lo scorso anno in entrambe le competizioni, a fronte di 39 presenze), ma come faro del gioco dell’undici guidato da Mattia Croci Torti.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? Ovviamente, siamo di parte; tuttavia, pensiamo anche di essere gli unici, tra chi ha scritto di lui su siti e giornali della Penisola, in queste ultime settimane, ad averlo visto giocare dal vivo decine di volte. Considerato il prezzo di partenza nell’asta, noi lo inseriremmo nella nostra rosa: abbiamo la sensazione che a Udine, in una piazza che ha sempre saputo valorizzare questo tipo di giocatori, farà bene. E glielo auguriamo di tutto cuore.