I Pionieri del Calcio – Reds vs Blue: il primo match sotto i riflettori

La prima partita di calcio in notturna, giocata con luce artificiale, venne disputata a Sheffield il 14 ottobre 1878 tra due squadre speciali, Reds and Blue. In realtà l’illuminazione era tutt’altro che uniforme: intorno alle due porte era più brillante, mentre il centro del campo, soprattutto sul lato superiore, era quasi totalmente al buio.

L’attrezzatura era stata messa a disposizione da Taskers, Sons & Co. di Angel Street e consisteva in due candele Yablochov (già utilizzate per illuminare il Victoria Embankment di Londra) a ciascuna estremità del campo: queste, dopo essere state accese, furono sollevate in cima a una torre di legno di 30 piedi dove erano sostenute da un riflettore per dirigere la luce verso il campo. La potenza era fornita da due motori portatili che azionavano due dinamo Siemens.

Quando venne ufficializzato che l’incontro sarebbe stato disputato alle ore 19.30, c’era molto fermento tra i tifosi. Tutti erano curiosi di assistere a quella novità epocale. All’inizio la visuale non era delle migliori, anche perché le lampade sparavano una sorta di luce accecante in alcune parti del campo. Ma Taskers & Sons riuscirono a rimediare semplicemente regolando l’intensità dell’illuminazione.

La partita poteva dunque cominciare. Pur essendo un match di esibizione, le squadre erano state selezionate accuratamente per riservare il migliore spettacolo. Dopo una serie di occasioni da ambo le parti, l’equilibrio venne spezzato dalla rete di Tomlinson, che portò in vantaggio i Blue a metà del primo tempo. Nella ripresa i Reds si portarono all’attacco, con Mosforth che tentò più volte di pareggiare, ma nei minuti finali arrivò il gol del definitivo 2-0 dei Blue.

I Reds erano scesi in campo con: F. Stacey; J. Housley, J. Hunter; E. Buttery, F. Hinde; J.C. Clegg (cap), W. Mosforth, A. Woodcock, C. Stratford, H.E. Barber, G. Anthony. I Blue si erano invece schierati con: T. Lawson; W.E. Clegg (cap), R. Gregory; T. Buttery, W.H. Stacey; G.B. Marples, A. Malpas, J, Tomlinson, E.H. Barber, T. Bishop, P. Patterson.

L’esperimento fu particolarmente positivo e i 20.000 accorsi a Bramall Lane furono entusiasti dello spettacolo e di quella novità tanto attesa. Anche in altre città furono organizzate partite simili, più o meno riuscite. Il calcio in notturna era attuabile.