CSSL svizzera 2/a – Lo Young Boys passa a Sion e resta a punteggio pieno

Seconda giornata di campionato in Svizzera, con lo Zurigo concentrato sui preliminari di Champions League: l’appuntamento con gli azeri del Qarabag, che hanno vinto la gara d’andata 3-2 in casa, è fissato per mercoledì alle 19.00 al Letzigrund. Nell’anticipo di sabato pomeriggio, in casa, Marchesano e compagni hanno chiuso a reti bianche contro il Lucerna, che a sua volta ha ottenuto il primo punto in questa stagione. Il caldo e il pensiero della partita di Champions (ne ha parlato, a fine partita, il numero 10 ticinese ai microfoni della RSI) hanno però sicuramente influito sulla prestazione dei tigurini

 

Nel’altro anticipo, anche il San Gallo ha mosso la classifica, superando in casa la neopromossa Winterthur, grazie a una doppietta di Schubert nella prima frazione che ha poi trovato la doppietta al 40′. Nonostante sia poi rimasta in dieci, la squadra di casa ha retto alla reazione avversaria, portando a casa l’intera posta.

Nelle partite di domenica, una doppietta di Wilfried Kanga in soli 6′ ha consentito allo Young Boys, in trasferta a Sion, d’ipotecare  la vittoria. I vallesani hanno poi ritrovato il filo del gioco, ma non sono riusciti a riaprire l’incontro, che l’undici di Wicky ha definitivamente chiuso a 2′ dal termine con una rete di Moumi Ngamaleu.

Pareggio invece per il Basilea, nel debutto casalingo con Alex Frei in panchina. I renani, chiuso il primo tempo in vantaggio grazie a una rete di Ndoye allo scadere, hanno subito nella ripresa il ritorno degli ospiti, in una partita divertente dove avrebbero anche potuto riportarsi in parità, mettendo il risultato in cassaforte. Invece gli ospiti, all’87’, con Théo Valls, hanno riportato in parità l’incontro.

Nuova sconfitta invece per il Lugano, in trasferta a Zurigo contro il GCZ. I ticinesi, partiti bene, sono però passati in svantaggio al 12′, grazie a uno spunto di Morandi sulla destra, il cui traversone ha trovato la testa di Hayao Kawabe, libero al centro dell’area avversaria. Al 43′ i bianconeri, con Maren Haile-Selassie, hanno trovato il pareggio, annullato dopo l’intervento del VAR che ha visto un fuorigioco millimetrico di Zan Celar, autore dell’assist al compagno.

La partita si è orientata definitivamente a favore dei padroni di casa al 47′: palla persa a centrocampo da Durrer, Giotto Morandi riceve e scarica su Kawabe alla sua sinistra il quale, presentatosi tutto solo davanti a Saipi, ha insaccato senza problemi. Croci-Torti ha allora provato il tutto per tutto, gettando nella mischia l’ex Allan Arigoni e Mohamed Amoura. I cambi hanno consentito ai ticinesi di dimezzare lo svantaggio grazie a un rigore trasformato da Celar, ma non di riequilibrare l’incontro. La sconfitta condanna così i bianconeri all’ultimo posto, unica squadra a 0 punti.

CSSL svizzera 2/a giornata – risultati

Sabato 23 Luglio

Zurigo-Lucerna  0-0 
San Gallo-Winterthur  2-0  (2-0)  

Domenica 24 Luglio

Grasshopper-Lugano  2-1  (1-0)  
Basilea-Servette  1-1  (1-0)
Sion-Young Boys  0-3  (0-2)  

CLASSIFICA PROVVISORIA CSSL SVIZZERA 2022/23 – Lucerna e Grasshopper una partita in meno 

Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 Young Boys +7 6 6 Basilea 0 2
2 Servette +1 4 | 7 Lucerna 0 1
3 Grasshopper +1 3 | 8 Winterthur -2 1
4 San Gallo +1 3 | 9 Zurigo -4 1
5 Sion -2 3 | 10 Lugano -2 0

Legenda: qualificata ai preliminari della ChL, qualificate ai preliminari di CL, allo spareggio con la terza di Challenge League