Allsvenskan 14/a – Cinquine di Häcken e Djurgården, ma davanti vincono tutte

Vola, l’Allsvenskan, verso il giro di boa, con 5 compagini che, per ora, hanno fatto il vuoto dietro di loro, spezzando la classifica. Vero che manca ancora molto al termine; tuttavia, la secca sconfitta patita dall’Elfsborg in casa dell’Hammarby e quella (di misura, e dopo un’ottima prestazione) del Kalmar con l’AIK sembrano escludere la possibilità di queste due compagini di rientrare nel gruppo di testa.

La capolista Häcken, impegnata nel posticipo in trasferta, sul campo del Sundsvall, ha rifilato 5 gol ai padroni di casa, dopo aver chiuso in parità la prima frazione. Tra i gialloneri, c’è consapevolezza del proprio valore; certo, manca ancora molto alla fine, e la squadra potrebbe soffrire i disagi dovuti all’alta quota, a differenza di formazioni più rodate. Però, la compagine di Hisingen non avrà le trasferte e lo stress dei preliminari per le coppe europee, in questa fase della stagione.

Il Malmö che sembrerebbe aver ritrovato, nel periodo dei preliminari europei, il passo giusto. gli Himmelsblått sono infatti passati a Norrköping contro una squadra in crisi di risultati, ma che cercava l’affermazione di prestigio per ritrovare qualche sicurezza, dopo l’esonero di Norling, avvenuto in settimana. Hanno invece vinto gli ospiti, con una rete per tempo di Zheidan e Thelin. Anes Mravac, allenatore ad interim del Norrköping, salva però la prestazione: (DPlus): “Per essere la prima partita, contro un’ottima squadra, ho visto voglia e intensità. Al di là dell’avversario, vorrei vedere sempre un calcio offensivo.” Per gli appassionati, qua sotto, le coreografie dei tifosi: alzate il volume!

Il Djurgården, nella partita dove Magnus Eriksson ha festeggiato 100 partite con la squadra di casa, tra l’altro realizzando una doppietta (nelle immagini sotto la seconda rete, la quarta dei suoi), ha risposto con un ceffone al Värnamo alla Tele2Arena: partita mai in discussione, troppo il divario tra le due compagini.

A Stoccolma era anche la giornata di John Guidetti all’AIK. L’attaccante, nella partita vittoriosa dei sui contro il Kalmar, ha giocato 65′, prima di essere sostituito. Emozionato il giocatore: “Non mi sentivo così agitato dalla finale degli Europei U21, provavo una grande tensione. Ringrazio tutti i presenti allo satdio oggi (DPlus)”. Non è stata una passeggiata per i vicecampioni di Svezia, che hanno vinto di misura grazie a un gol di Lustig al 40′ e, a fine partita, il tecnico giallonero Bartosz Grzelak lo ha sottolineato: “Questa vittoria è molto importante, e adesso provo più sollievo che gioia. Non abbiamo fatto molto bene negli ultimi tempi, e oggi dobbiamo dire grazie a Nordfeldt che, in porta, è stato grandissimo. (DPlus)”

Sembra aver trovato la strada giusta anche l’Hammarby, che ha superato in casa nettamente l’Elfsborg, squadra sicuramente di spessore. I Bajen affiancano così il Malmö, sopravanzandolo per la differenza reti, con 27 lunghezze. Nelle immagini qua sotto, il famoso tifo dei biancoverdi, famoso in tutto il Paese. Vale la pena di alzare il volume!

Nelle altre sfide, buona affermazione casalinga del Sirius sul Degerfors, deludente pareggio del Göteborg in casa contro il coriaceo Mjälby e buon punto raccolto in trasferta dall’Helsingborg sul campo del Varbergs, possibile rivale nella lotta per non retrocedere.

Allsvenskan 2022 14/a giornata – risultati

Sabato 16 Luglio

Norrköping-Malmö  0-2  (0-1)
Djurgården-Värnamo  5-0  (2-0)

Domenica 17 Luglio

Sirius-Degerfors  2-0  (1-0)
Göteborg-Mjälby  1-1  (1-0)
Hammarby-Elfsborg  3-0  (2-0)
AIK-Kalmar  1-0  (1-0)

Lunedì 18 Luglio

Sundsvall-Häcken  1-5  (1-1)
Varbergs-Helsingborgs  0-0   

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2022 – 14/a giornata – AIK, Malmö, Djurgården ed Helsingborg una partita in più

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Häcken 32/19 31 | 9 Elfsborg 26/18 20
2 Djurgården 33/10 30 | 10 Mjälby 14/13 20
3 AIK 21/17 28 | 11 Norrköping 16/17 16
4 Hamamrby 27/11 27 | 12 Varbergs 11/22 15
5 Malmö   19/12 27 | 13 Värnamo 12/22 13
6 Kalmar 16/12 21 | 14 Sundsvall 15/36 10
7 Göteborg 16/15 21 | 15 Degerfors 10/29 8
8 Sirius 17/20 21 | 16 Helsingborgs 11/23 7

Legenda: qualificata ai preliminari di ChL, qualificate ai preliminari di CL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan