Allsvenskan 9/a – Pari dell’AIK in casa, corrono i Bajen, l’Häcken sbanca Malmö

A grandi passi, l’Allsvenskan vola verso la tradizionale sosta di Midsommar, prevista per fine mese: il prossimo fine settimana verrà giocata infatti l’ultima giornata prima delle vacanze, e il torneo arriverà a un terzo del proprio cammino.

Davanti, balzo in avanti importante di Hammarby e Häcken, che hanno agganciato a quota 20 punti l’AIK che vanta, tra l’altro, una partita in più, e che è stato fermato in casa dal Sirius, che gli ha imposto il pareggio. Disappunto, a fine partita, del tecnico degli Gnaget Bartosz Grzelak (DPlus): “Bravi loro nei fraseggi, e pericolosi quando costruiscono azioni offensive, però potevamo vincere, le occasioni ci sono state. Loro si sono salvati con una respinta sulla linea e abbiamo preso un palo (un errore clamoroso della difesa avversaria – ndr).” Recriminano anche i nerazzurri, per un probabile intervento di mano di Otieno (autore del gol del pareggio) nel finale di gara.

Squillante la vittoria dei Bajen, in casa, contro un Norrköping che pure, dopo 4 successi consecutivi, era dato in forma e in crescita. Soddisfatto il tecnico biancoverde Cifuentes, pur ritenendo, però, che i suoi possano avere ancora margini di miglioramento. Deluso ovviamente, Richard Norling dei Peking, che ha preso atto del buon primo tempo fatto dai suoi i quali, tuttavia, nella ripresa, sono decisamente calati, in particolare perdendo diversi duelli individuali (DPlus).

Tutto sommato inattesa, invece, la sconfitta casalinga del Malmö contro l’Häcken. Succede tutto nella ripresa, con le reti dell’ex Jeremejeff e di Berggren, alle quali ha risposto il biancoceleste Abubakari. Soddisfazione ovvia da parte degli ospiti, che ora si trovano a pari punti con la capolista, mentre la panchina del tecnico dei padroni di casa Miloš Milojević potrebbe essere a rischio. A fine partita ha provato a trovare motivi positivi nella prestazione dei suoi (DPlus): “Ho visto troppa ingenuità dietro in alcune occasioni, e in due di queste ci sono costati i gol. Sconfitta giusta? Non del tutto per quello che ho visto, ma avrei voluto vedere più fiducia nel finale, dopo che avevamo segnato. Ai ragazzi non posso dire niente, danno il massimo ogni volta.”

Sconfitta anche per il Djurgården, sul campo del coriaceo Kalmar, affondato da un gol di testa di Lars Saetra, maturato in pieno recupero. Al di là dell’ovvio disappunto, manifestato a fine partita anche dal capitano Magnus Eriksson, è oggettivo che, sinora, il rendimento esterno degli Järnkaminerna non sia all’altezza di una squadra con ambizioni di vittoria finale.

Nelle altre sfide, continua la striscia negativa del Göteborg, caduto anche sul campo dell’Elfsborg, mentre l’ennesima sconfitta casalinga dell’Helsingborg (questa volta per mano del Värnamo), ha portato all’esonero per Jörgen Lennartsson. Si sa che, in questi casi, è sempre l’allenatore a pagare. Tuttavia, è un dato di fatto che la rosa non sia di grande qualità, e che si sapeva che ci sarebbero stati problemi. Vittoria, in coda, anche per il Varberg sul Degerfors mentre, nel posticipo del lunedì, il Sundsvall ha superato in casa il favorito Mjälby, incassando tre punti pesanti, che gli permettono di abbandonare lo scomodissimo ultimo posto in classifica.

Allsvenskan 2022 9/a giornata – risultati

Sabato 21 maggio 

Helsingborg-Värnamo  1-4  (1-0) 
AIK-Sirius  2-2  (2-2)

Domenica 22 maggio

Elfsborg-Göteborg  3-1  (2-1)
Hammarby-Norrköping  3-0  (1-0)
Malmö-Häcken   1-2  (0-0)
Kalmar-Djurgården  1-0  (0-0)  
Varbergs-Degerfors  2-1  (1-0)

Lunedì 23 maggio

Sundsvall-Mjälby  2-0  (0-0) 

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2022 – 9/a giornata – AIK, Malmö, Djurgården ed Helsingborg una partita in più

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Hammarby 19/7 20 | 9 Sirius 9/13 14
2 Häcken 18/11 20 | 10 Norrköping 12/10 13
3 AIK 15/12 20 | 11 Göteborg 9/10 11
4 Djurgården 16/8 15 | 12 Varbergs 7/11 11
5 Kalmar   12/8 15 | 13 Värnamo 10/12 9
6 Malmö 9/9 15 | 14 Sundsvall 9/22 6
7 Elfsborg 17/9 14 | 15 Degerfors 8/21 6
8 Mjälby 9/8 14 | 16 Helsingborg 8/16 5

Legenda: qualificata ai preliminari di ChL, qualificate ai preliminari di CL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan