Lugano, Croci Torti: “Se dovesse giocare Osigwe, non ci sarebbero problemi”

Dal nostro inviato a Lugano (CH)

Come di consueto, incontriamo Mattia Croci Torti, tecnico del Lugano, per ascoltare le sue impressioni post partita. Ecco le sue principali dichiarazioni: “Saipi ha sbagliato, forse ne pagherà le conseguenze, ma il fallo era da cartellino rosso. In ogni caso, se dovesse giocare Osigwe in finale, non avrei problemi, perché ho piena fiducia in lui.”

“Abbiamo cercato nuove soluzioni, come Lavanchy a centrocampo, che era una cosa che avevo visto in un’amichevole a settembre, e oggi ho deciso di provare. Ma con la difesa a quattro hanno fatto tutti bene, soprattutto in mezzo al campo, e devo ringraziarli, perché con lo schieramento offensivo di oggi serviva avere un filtro efficace, e il lavoro dei tre in mezzo è stato davvero fantastico.”

“Daprelà ha un problema al piede, ed era molto sofferente. Domani cercheremo di capire le sue condizioni. La partita di Ginevra? Vincere non è mai facile, e col Servette ancora di più. Custodio sarà squalificato, dovremo inventarci qualcosa, ma sono certo che le seconde linee mi vorranno dimostrare di essere in grado di trovare un posto per la finale.”

“Il programma del fine settimana? È un po’ come quando andavamo in trasferta in Europa League, tutto sommato, si tratta di una routine che abbiamo già provato. Ovviamente pensiamo anche alla partita di Ginevra: è logico che dovremo cercare di fare bene, e soprattutto di conceder loro pochi spazi, perché hanno giocatori in grado di farti male. Dopodiché, vedremo come staranno tutti mercoledì sera, e cercheremo di recuperare per la finale.”