Serie A Femminile 2021-2022, i risultati della diciannovesima giornata

Nello scorso fine settimana si sono giocate le gare della diciannovesima giornata della Serie A Femminile 2021-2022: vediamo insieme risultati e classifica.

La Juventus prosegue la sua marcia in testa al campionato battendo in casa una Sampdoria già certa della matematica salvezza:le bianconere passano in vantaggio alla mezz’ora con un colpo di testa di Girelli da calcio d’angolo e raddoppiano poco dopo con Bonansea, abile a sfruttare un’imprecisione del portiere ospite Ortiz, non perfetta anche in occasione del primo gol. Nella ripresa la Vecchia Signora chiude la gara con il rigore di Caruso concesso per atterramento in area di Boattin da parte di Spinelli e solo nel finale Bargi accorcia le distanze per il definitivo 3-1.

La vittoria consente alle juventine di mantenere i cinque punti di vantaggio sulla Roma a tre giornate dal termine, con le capitoline che vincono largamente contro l’Hellas Verona ormai matematicamente retrocesso: al “Tre Fontane” le giallorosse di Spugna segnano ben sette reti, frutto della doppietta di Mijatovic, alla prima da titolare nel torneo, che apre la gara e alle marcature di Andressa, Làzaro, Pirone, Glionna e Haug. Per le venete nel mentre la rete della giovanissima Arrigoni, classe 2004, che segna per la prima volta nel massimo campionato e diventa la più giovane con almeno una rete all’attivo nel torneo in corso.

A cinque lunghezze di distanza dalla Roma di Spugna c’è il Milan di Ganz, che batte 3-0 l’Empoli in trasferta e mantiene il terzo posto in classifica, grazie alla rete in apertura di Bergamaschi e alla doppietta di Thomas. Toscane poco incisive, nonostante qualche fiammata della solita Dompig, e lombarde che consolidano la loro posizione in classifica con otto risultati utili consecutivi e sette partite senza subire reti in trasferta, record d’annata.

Il Sassuolo torna alla vittoria battendo il Pomigliano e inguaiando le campane, che devono ancora recuperare la gara contro la Lazio: le firme sul tabellino dei marcatori sono quelle di Cambiaghi (autrice di una doppietta) e di Clelland che sale al primo posto della classifica marcatori. La squadra di Tesse ora ha un solo punto di vantaggio sulla Fiorentina quart’ultima a tre gare dal termine e dovrò fare risultato contro le aquilotte per stare tranquilla, anche se non sarà semplice, visto che la Lazio batte di misura il Napoli allo stadio “Giuseppe Piccolo” grazie al rigore concesso nel primo tempo per l’atterramento di Visentin in area da parte di Garnier e trasformato da Visentin. Scontro salvezza che va quindi alle biancocelesti che accorciano sulle campane e ora hanno solo quattro punti di svantaggio a tre gare dalla fine.

Nell’ultima gara di giornata, allo Stadio Breda, l’Inter si impone 2-0 sulla Fiorentina in una gara ricca di emozioni e occasioni. Le nerazzurre vincono grazie alla doppietta di Pandini nel primo tempo e devono ringraziare il loro centrale difensivo Sonstevold che compie tre interventi provvidenziali su Catena, Sabatino e Mascarello. Con questa sconfitta la Fiorentina rimane in piena zona play-out.

Roma-Hellas Verona 7-1 10’ e 24’ Mijatovic (R), 52’ Andressa (R), 59’ Lazàro (R), 71’ Arrigoni (V), 76’ Pirone (R), 78’ Glionna (R), 85’ Haug (R)
Empoli-Milan 0-3 4’ Bergamaschi, 17’ e 55’ Thomas
Juventus-Sampdoria 3-1 28’ Girelli (J), 31’ Bonansea (J), 73’ rig. Caruso (J), 83’ Bargi (S)
Pomigliano-Sassuolo 0-3 3′ e 14′ Cambiaghi, 52′ Clelland
Inter-Fiorentina 2-0 5′ e 21′ Pandini
Napoli Femminile-Lazio 0-1 30′ rig. Ferrandi

CLASSIFICA: Juventus 50, Roma 45, Milan 40, Sassuolo 39, Inter 35, Sampdoria 28, Empoli 20, Pomigliano* 19, Fiorentina 18, Napoli 15, Lazio* 11, Hellas Verona 4.

*una partita in meno