Razzie di Calcio – Ottobre 2020 #6

Cos’è Razzie di calcio? Il mondo del calcio dilettantistico è ormai sempre più protagonista di episodi vergognosi, legati a fenomeni di violenza e discriminazione, spesso accompagnati da razzismo e sessismo. Ogni settimana, basandosi sulle decisioni adottate dai Giudici Sportivi di tutta Italia, MondoSportivo racconterà gli episodi più gravi, regione per regione, così da permettere a tutti di scoprire dove si sono svolti e le vicende che ne hanno fatto da cornice. Con l’obiettivo di non lasciare nel dimenticatoio storie altrimenti destinate a rimanere in silenzio, superate dal tempo e da quell’insensato comune senso di accettazione che rende tutti noi, volontari o non, complici di questo male del nostro calcio.

 

CAMPANIA

Savoia-Nocerina, Serie D

Vergognoso episodio di odio da parte dei tifosi del Savoia ancora prima dell’inizio della gara, con gli avversari (ancora in pullman) che sono stati “accolti” con cori triviali e calci e pugni contro il mezzo, eludendo la protezione delle Forze dell’Ordine: 600 euro di multa per la società.

LOMBARDIA

Concordia-Cuggiono, Prima Categoria

Nemmeno il tempo di riaprire le porte dei campi di periferia che ritornano i cori discriminatori: vittima l’arbitro, gli autori sono i tifosi del Cuggiono. Ospiti sanzionati con una gara a porte chiuse (sospesa con prova di un anno) e 150 euro di ammenda.

Lambrugo-Albiatese, Coppa Lombardia Seconda Categoria

Il discorso di sopra vale anche per i tifosi dell’Albiatese: 200 euro di multa per offese ripetute verso l’arbitro e sputi (in pieno periodo di pandemia, ndr) verso arbitro e avversari.

Fornari Sport-Novella Calcio, Terza Categoria Milano

Rimarrà fermo fino al 28 febbraio Giovanni Fornari del Fornari Sport, protagonista di un comportamento ingiurioso con tanto di espressione discriminatoria nei confronti dell’arbitro, quest’ultima ripetuta una volta di più uscendo dal terreno di gioco.

Pierino Ghezzi-Football Club Cernusco, Juniores Monza

Quattro giornate di squalifica per il giocatore del Pierino Ghezzi Achraf El Mahfoudi. La colpa? Aver sputato sul volto di un avversario. In piena pandemia, lo ripetiamo.

PIEMONTE

Pertusio-Quincitava, Terza Categoria Ivrea

Squalifica fino al 31 dicembre 2022 per il giocatore del Quincitava Admir Shala, autore di un nuovo caso di violenza verso un arbitro. Il fatto avviene nel momento in cui il direttore di gara espelle il calciatore, ma quest’ultimo lo afferra per la spalla in modo energico e comincia a strattonarlo, tirandolo a sé e poi buttandolo a terra. Una caduta che provoca all’arbitro una dolorosa contusione al polso e al gomito destro e quando prova a rialzarsi, Shala si riavvicina con il braccio proteso in avanti per colpirlo ancora. L’arbitro è stato costretto ad andare al Pronto Soccorso, in cui gli è stato diagnosticato un “Trauma conclusivo gomito destro con irritazione del nervo ulnare”.

SARDEGNA

Monastir Kosmoto-Atletico Uri, Eccellenza

Alla fine del primo tempo, i tifosi del Monastir Kosmoto cominciano a rivolgere all’arbitro rientrante negli spogliatoi dei cori denigratori per motivi di ragione territoriale: 250 euro di multa.

Puntata 5 – Razzie di Calcio – Settembre 2020 #5
Puntata 4 – Razzie di Calcio – Settembre 2020 #4
Puntata 3 – Razzie di Calcio – Marzo 2020 #3
Puntata 2 – Razzie di Calcio – Febbraio 2020 #2
Puntata 1 – Razzie di Calcio – Febbraio 2020 #1

 

Condividi
Nato a Monza nel '95, ha tre grandi passioni: Mark Knopfler, la letteratura e il calcio inglese. Sogna di diventare giornalista d'inchiesta, andando a studiare il complesso rapporto tra calcio e politica.