Fantacalcio Serie A 2020/21: alla scoperta di… Pedro Rodríguez

Nome: Pedro Eliezer Rodríguez Ledesma
Nazionalità: Spagna
Età: 33
Altezza: 167 cm
Nazionale:
Piede: ambidestro
Ruolo principale: attaccante esterno destro
Eventuali altri ruoli: attaccante esterno sinistro, trequartista
Valutazione calciomercato: 9.5 milioni
Perché acquistarlo: grande tecnica ed esperienza / in Italia può ambientarsi facilmente
Perché non acquistarlo: la folta concorrenza in attacco
La nostra fanta-valutazione (da 1 a 5): ****

LE CARATTERISTICHE – Pedro Rodríguez si presenta da solo. Per i pochi che non lo conoscessero, è un attaccante esterno completo, dotato di grande tecnica e rapidità, nonostante abbia già compiuto 33 anni. Gli piace attaccare la profondità ma si sacrifica anche per la squadra, divenendo un punto di riferimento per l’armonia del gioco. Il fatto di utilizzare indistintamente piede sinistro e destro lo rende molto duttile e imprevedibile. Ama puntare l’uomo e andare sul fondo, dove sfrutta il suo ottimo dribbling. Ma Pedro sa essere incisivo anche sottoporta: gli appartiene un bel record, quello di aver segnato in ogni finale disputata (9 realizzazioni).

LA CARRIERA – Cresce nel Club Deportivo San Isidro prima di passare alle giovanili del Barcellona. Esordisce in prima squadra nel 2008 (gara contro il Murcia) e di lì a poco diventa uno dei punti di riferimento della squadra blaugrana. Conquista trofei su trofei e ciò gli vale anche la chiamata in Nazionale: con la maglia della Spagna riesce a portarsi a casa sia il Mondiale 2010 sia l’Europeo 2012. Dopo aver vinto tutto, nel 2015 passa al Chelsea e anche in Inghilterra Pedro lascia la propria impronta. Sotto la gestione Conte si aggiudica lo scudetto 2016/17 e con Sarri vince l’Europa League 2019, segnando anche un gol in finale. Arriva alla Roma nell’estate 2020 a parametro zero.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? Pedro è uno di quei calciatori che andrebbero presi a occhi chiusi. Intanto perché ha classe da vendere e può dispensare assist e gol. Si addice, almeno sulla carta, al gioco di Fonseca e ciò potrebbe aumentare la sua presenza sottoporta. Non gli manca l’esperienza e in Italia può far bene, viste le sue caratteristiche personali. Certo, là davanti la Roma ha tanti buoni calciatori, ma se Pedro sta bene è difficile che rimanga fuori. Il nostro consiglio: provate a prenderlo, può fare grandi cose.

Condividi
Empolese e orgoglioso di esserlo, ha cominciato ad amare il calcio incantato dal mito di Van Basten. Amante dei viaggi, giocatore ed ex insegnante di tennis, attualmente collabora con pianetaempoli.it.