Fantacalcio Serie A 2019/20: alla scoperta di… Rafael Leão

Nome: Rafael Alexandre da Conceição Leão
Nazionalità: Portogallo
Età: 20
Altezza: 188 cm
Nazionale: sì (Under 21)
Piede: destro
Ruolo principale: attaccante centrale
Eventuali altri ruoli: seconda punta, attaccante esterno
Valutazione calciomercato: 15 milioni
Perché acquistarlo: possibile assistman / possibile bomber
Perché non acquistarlo: ambientamento al calcio italiano / possibile scarso utilizzo
La nostra fanta-valutazione (da 1 a 5): **

LA GUIDA COMPLETA CON I CONSIGLI PER L’ASTA

LE CARATTERISTICHE – Impiegato da punta centrale nel Lille, Leão è stato acquistato dal Milan come seconda punta da affiancare a Piątek. Il ragazzo classe 1999 ha le caratteristiche adatte per ricoprire questo ruolo: nonostante l’imponente altezza, il portoghese vanta un’ottima tecnica abbinata a una sorprendente rapidità. Veloce anche sulla lunga distanza e abile nel gioco aereo, Leão potrebbe essere utile anche come centravanti per far rifiatare il titolarissimo Piątek.

LA CARRIERA – Nato ad Almada, cresce nel settore giovanile dello Sporting Lisbona dove fa il suo esordio in prima squadra nel 2017, segnando già al debutto. Al termine della stagione 2017/18 rescinde unilateralmente il contratto che lo lega alla società portoghese in seguito ai problemi finanziari del club. Trasferitosi al Lille, nella sua unica stagione in Ligue 1, colleziona 24 presenze e 8 gol, attirando le attenzioni del Milan, che lo acquista per una cifra intorno ai 30 milioni di euro. Ha militato con le Nazionali Under 16, Under 17, Under 19, Under 20 e Under 21 del Portogallo.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? Leão rappresenta una scommessa: l’acquisto del Milan è senza dubbio in prospettiva vista la giovane età del giocatore, di conseguenza questo potrebbe rappresentare un anno di ambientamento al calcio italiano per il portoghese. Molto dipenderà da come i rossoneri si muoveranno sul mercato degli attaccanti: non dovessero arrivare nomi di spicco, Leão potrebbe trovare molto spazio con Giampaolo. Non è però (ancora quantomeno) un attaccante da 20 gol a stagione, anche se il suo gioco esalta chi gli sta a fianco (nel Lille è stato principalmente Pépé a godere del lavoro di Leão, segnando ben 17 reti da attaccante esterno). Potrebbe rivelarsi una scelta azzeccata se acquistato a prezzi modici.

Condividi
Nasce nel 1987 a Udine, gioca a calcio da quando ha 6 anni. Laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni.