Fantacalcio Serie A 2018/19: i Top 4 della 38/a giornata

Scopriamo assieme quali sono stati i quattro migliori giocatori in ottica Fantacalcio dopo la 38/a giornata del campionato di Serie A 2018/19.

Porta – Bartłomiej Drągowski (Empoli): una vera e propria saracinesca. Nella gara al cardiopalma di San Siro sfida Handanović a colpi di miracoli. Passi il rigore parato a Icardi (il centravanti nerazzurro calcia piuttosto male), ma il polacco è stratosferico in almeno altre cinque occasioni: sulle conclusioni da fuori di Perišić, Brozović e Asamoah, sul colpo di testa in area di de Vrij e nell’uno contro uno con Keita a una manciata di secondi dal fischio finale. Se i toscani si fossero salvati, a Empoli avrebbero sicuramente dedicato una statua a questo portierone.
Voto: non scendiamo al di sotto dell’8 (8.5 per La Gazzetta dello Sport).
Bonus: +1.

Difesa – Lorenzo De Silvestri (Torino): uno scavetto da brasiliano puro per il 3-1 definitivo del Toro sulla Lazio. Chiude la stagione con 2 gol e 4 assist e la solita presenza fondamentale sulla fascia destra. Zitto zitto, è uno di quei difensori che in una squadra di fantacalcio servono sempre.
Voto: tutti d’accordo nell’assegnargli un 7.
Bonus: +3.

Centrocampo – Franck Kessié (Milan): è lui l’uomo del match a Ferrara, anche se la sua prestazione, a conti fatti, è inutile per il Milan, che saluta il sogno Champions. Resta però un’ultima di campionato da incorniciare per l’ivoriano, che si concede subito un assist per la rete di Çalhanoğlu e poi addirittura una doppietta. Il primo gol è un sinistro da dentro l’area che si infila all’incrocio, poi nella ripresa la solita freddezza dal dischetto per il punto della vittoria. Chiude il torneo con 7 centri e 3 assist, mica male per un centrocampista.
Voto: 7 per tutti meno che per Fantagazzetta, che opta per un 7.5.
Bonus: +7.

Attacco – Federico Santander (Bologna): il Ropero chiude alla grande il suo primo campionato in Italia, con una doppietta al Napoli e con la ciliegina sulla torta dell’assist per il gol di Džemaili. E pensare che all’ottimo girone d’andata era seguito un ritorno non proprio entusiasmante, caratterizzato da infortuni e tanta panchina. Eppure, il colpo di coda finale quando meno te l’aspetti: una doppietta di testa e lo scalpo prestigioso del Napoli che consegna al Bologna un incredibile decimo posto. E pensandoci bene, è il giusto premio per la truppa di Mihajlović, protagonista di un finale di stagione ad altissimi livelli.
Voto: la Gazzetta è la meno generosa con un 7, mentre per Fantagazzetta e Tuttosport è da 8.
Bonus: +7.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.