Fantacalcio Serie A 2018/19: i Flop 4 della 37/a giornata

Scopriamo assieme quali sono stati i quattro peggiori giocatori in ottica Fantacalcio dopo la 37/a giornata del campionato di Serie A 2018/19.

Porta – Samir Handanović (Inter): sul gol di Zieliński non ci può arrivare nemmeno se rinasce altre dieci volte; poche colpe anche in occasioni delle reti di Mertens e della prima di Ruiz, mentre sulla seconda dello spagnolo è a dir poco rivedibile, perché il sinistro del napoletano non è certo irresistibile e, soprattutto, è indirizzato sul proprio palo di competenza. Una prestazione al di sotto della media, ma a lui per una volta glielo si può pure perdonare.
Voto: tra il 5 e il 5.5.
Malus: -4

Difesa – Giulio Pezzella (Genoa): entra all’82 e riesce a farsi cacciare dal signor Valeri dopo 8 minuti di gioco, per un’entrataccia a forbice su Barella. Ingenuità gravissima, soprattutto perché il Grifone aveva appena trovato l’1-1 su rigore e avrebbe dovuto provare a sfruttare la spinta emotiva nei minuti di recupero per trovare il gol vittoria. Tra l’altro, Pezzella era stato inserito da Prandelli al posto di Biraschi proprio per dare propulsione al gioco genoano sulle fasce.
Voto: oscilla tra il 4 e il 4.5.
Malus: -1.

Centrocampo – Gerson (Fiorentina): sfortunatissimo nel deviare nella propria porta il pallone calciato da Scozzarella. Un autogol sfortunato che può pesare parecchio per le sorti della Fiorentina, che con un punto a Parma avrebbe festeggiato la salvezza, ma che ora dovrà sudarsela domenica prossima al Franchi in una sfida all’ultimo sangue contro il Genoa.
Voto: attorno al 6.
Malus: -2.

Attacco – Camillo Ciano (Frosinone): minuto 50, Milan e Frosinone sono sullo 0-0, ma i ciociari hanno una ghiotta occasione per passare in vantaggio. Rigore per atterramento in area di Paganini, dal dischetto di presenta il bomber della squadra, Camillo Ciano, che incrocia di sinistro, trovando la risposta felina di Donnarumma, che si tuffa sulla sua sinistra e respinge l’insidia. L’errore non pesa per il già retrocesso Frosinone, ma cancella le speranze degli uomini di Baroni di fare un colpaccio di assoluto prestigio in trasferta.
Voto: nettamente insufficiente, perché passiamo dal 4 del CorSport al 5 della Gazzetta.
Malus: -3.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.