Verso Francia 2019 – Gli stadi: Stade Auguste-Delaune (Reims)

LO STADIO

Impianto da 21.684 posti, lo Stade Auguste-Delaune, in precedenza Stade Municipal Velodrome, è un impianto sportivo francese di Reims ed è utilizzato soprattutto per le partite di calcio del Reims. Lo stadio è stato costruito nel 1931 e durante la Coppa del Mondo 1938 ha ospitato una partita. L’impianto è stato teatro della prima edizione, nel 1984, del Meeting Gaz de France (attualmente denominato Meeting Areva), importante meeting di atletica leggera del circuito IAAF.

LE PARTITE

Questa arena ospiterà sei gare, tra cui la gara della nostra Nazionale contro la Giamaica.

8 giugno 2019 ore 21 Norvegia-Nigeria (Girone A)
11 giugno 2019 ore 21 USA-Thailandia (Girone F)
14 giugno 2019 ore 18 Giamaica-Italia (Girone C)
17 giugno 2019 ore 21 Corea del Sud-Norvegia (Girone A)
20 giugno 2019 ore 18 Olanda-Canada (Girone E)
24 giugno 2019 ore 18 Seconda Girone B-Prima Girone F (ottavi di finale)

LA CITTÁ: REIMS

Reims è un comune francese di 184.984 abitanti situato nel dipartimento della Marna nella regione Grande Est. I suoi abitanti si chiamano Rémois e il suo nome è di origine celtica, dal ceppo belga dei Remi. I Romani la chiamavano Durocortorum. Nella prima guerra mondiale Reims fu bombardata ininterrottamente dalle artiglierie tedesche per quattro anni ed ebbe l’80% degli edifici distrutti o danneggiati, compresa la cattedrale, che fu ricostruita immediatamente. Anche la seconda guerra mondiale arrecò a Reims gravi danni. Il 7 maggio 1945 vi fu firmata la resa della Germania agli Alleati, ripetuta il giorno dopo a Berlino in presenza dei russi. Reims è famosa soprattutto per la produzione del vino champagne che viene esportato in tutto il mondo e a circa 70 km a sud della città sorge l’Aeroporto di Parigi-Vatry, utilizzato soprattutto come aeroporto cargo. La squadra femminile di casa, lo Stade de Reims, appena promossa in Ligue 1 Feminine, gioca allo Stade Louis Blériot di Bétheny.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.