Fantacalcio Serie A 2018/19: i Flop 4 della 34/a giornata

Scopriamo assieme quali sono stati i quattro peggiori giocatori in ottica Fantacalcio dopo la 34/a giornata del campionato di Serie A 2018/19.

Porta – Bartłomiej Drągowski (Empoli): non riesce a ripetere la prestazione sontuosa di Bergamo e l’Empoli soccombe nella partita più importante della stagione. I toscani non sono ancora retrocessi, ma a questo punto servirà un miracolo nelle ultime quattro giornate. Il portierino polacco a Bologna non sfigura, non ha particolari colpe nelle azioni dei gol felsinei, anzi, nel primo tempo vola all’incrocio a deviare in angolo il pallone calciato da Sansone. Però i tre gol sul groppone pesano parecchio dal punto di vista fantacalcistico.
Voto: 6 per tutti.
Malus: -3.

Difesa – Alessio Romagnoli (Milan): se un giocatore generalmente corretto come il difensore rossonero finisce per perdere la testa e farsi buttare fuori dall’arbitro Guida per aver applaudito ironicamente nei suoi confronti, evidentemente c’è qualcosa che non va. Il gesto di Romagnoli è un po’ il simbolo dell’ultimo periodo del Milan, che sembra essere giunto a fine stagione con le pile scariche e con la testa offuscata.
Voto: stranamente Fantagazzetta opta per un 5.5 quando le altre redazioni si attestano sul 4/4.5.
Malus: -1.

Centrocampo – Jordan Veretout (Fiorentina): da quando è arrivato a Firenze è diventato subito l’anima e il motore del gioco della Viola. Ma la Fiorentina ultimamente sembra avere un po’ perso questo spirito battagliero e non è un caso se tutto ciò sia coinciso con l’involuzione del suo motorino di centrocampo. Veretout è stato fra i peggiori in campo contro il Sassuolo, prestazione aggravata dall’errore dal dischetto che poteva cambiare le sorti del match. Nell’occasione, Consigli è stato bravissimo, ma da uno specialista come lui è lecito attendersi di più. Ma è pur vero che anche i migliori sbagliano…
Voto: a parte il 4 di Tuttosport, le altre redazioni gli assegnano un 4.5.
Malus: -3.

Attacco – Suso (Milan): uno spunto dei suoi nel primo tempo (bravo Sirigu a respingere), poi il vuoto totale. Troppo poco per un giocatore che fino allo scorso campionato era sempre fra i migliori in campo. Domenica, tra l’altro, viene graziato dall’arbitro Guida, perché, da ammonito, trattiene platealmente Izzo, meritando il secondo giallo e quindi la doccia anticipata. Gli va bene, ma resta la “macchia” in una prestazione già di per sé insufficiente.
Voto: abbondantemente sotto la sufficienza, perché a parte Fantagazzetta col suo 5, per le altre redazioni è da 4.5.
Malus: -0.5.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.