Fantacalcio Serie A 2018/19: i Top 4 della 34/a giornata

Scopriamo assieme quali sono stati i quattro migliori giocatori in ottica Fantacalcio dopo la 34/a giornata del campionato di Serie A 2018/19.

Porta – Andrea Consigli (Sassuolo): terzo rigore parato nelle ultime cinque giornate di campionato. Occorre aggiungere altro? Ormai, assieme al collega del Torino Sirigu, è un habitué di questa rubrica. La parata di ieri su Veretout vale quanto il gol partita di Berardi ed è un riflesso prodigioso: l’avversario non calcia benissimo, ma lui alza la manona sinistra e smanaccia l’insidia. Un portiere un pochino sottovalutato, che da una decina di anni fa la sua onestissima figura nella massima serie.
Voto: siamo tra il 7.5 e il 7.
Bonus: +3.

Difesa – Federico Fazio (Roma): ha il merito di trovare lo stacco vincente dopo cinque minuti e di incanalare per il verso giusto una gara che la Roma poi vince a mani basse. Anche perché il marcantonio giallorosso, dopo il gol, sfodera una prestazione impeccabile anche a livello difensivo, togliendo ogni palla dallo spazio aereo di uno specialista pericoloso come Pavoletti. E non è poco.
Voto: 7 pieno e meritato (un po’ tirchio Tuttosport col 6.5).
Bonus: +3.

Centrocampo – Alejandro Berenguer (Torino): mancano Zaza e Iago Falque? Non c’è problema, c’è Berenguer. Partita mostruosa dello spagnolo, che da ala si trasforma in trequartista centrale e con ottimi risultati, togliendosi il lusso di segnare il suo secondo gol in campionato con un esterno destro delizioso che si infila all’incrocio dei pali. Nella cavalcata del Toro verso l’Europa, dunque, c’è anche la firma di Berenguer.
Voto: 7 per CorSport e Tuttosport, 7.5 per Fantagazzetta e Gazzetta.
Bonus: +3.

Attacco – Felipe Caicedo (Lazio): doppietta dal profumo d’Europa a Marassi per l’attaccante ecuadoriano, che sale a 8 centri in campionato e dà la dimostrazione di poter essere molto più di un semplice vice Immobile. L’1-0 è propiziato da un errore di Colley, ma l’attaccante biancoceleste si fa più di mezzo campo in solitaria prima di battere con freddezza Audero. Il raddoppio invece è da bomber d’area: stacco imperioso di testa e palla all’angolino. Pazienza se Immobile non sta attraversando un gran momento di forma, la Lazio si coccola la sua Pantera nera.
Voto: 7.5 per Fantagazzetta e Gazzetta, 8 addirittura per il Corriere dello Sport.
Bonus: +6.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.