Bundesliga, 31/a giornata: il Dortmund perde il derby contro lo Schalke, il Bayern però non ne approfitta

In una giornata caratterizzata dal numero “quattro” (in ben quattro campi su nove una squadra ha vinto segnando quattro gol), al vertice è stata una lotta a chi faceva meno. Sabato infatti il Borussia Dortmund riusciva nella poco edificante “impresa” di perdere in casa il derby della Ruhr contro il peggior Schalke 04 dell’ultimo decennio. E dire che le cose si erano anche messe bene per i gialloneri, passati in vantaggio con Götze al 14′. Poco dopo però le reti di Caligiuri su calcio di rigore e di Sané hanno ribaltato il risultato. Il momento chiave della partita però è stato a metà del secondo tempo, quando la squadra di Favre è rimasta in nove per le espulsioni di Reus e Wolf e in mezzo ha subito il terzogol sul magnifico calcio di punizione di Caligiuri. Le reti di Witsel ed Embolo hanno poi fissato il risultato finale sul 4-2 per lo Schalke, che al termine di una pessima stagione riesce però in un sol colpo a ottenere due obiettivi: la salvezza (non ancora aritmetica, ma praticamente certa ormai con sei punti sulla terzultima a tre giornate dalla fine, e fermare la corsa al titolo dei rivali di sempre).

Sembrava quindi ormai tutto perduto per il Dortmund, ma clamorosamente domenica il Bayern Monaco ha buttato via l’opportunità di portare a quattro i suoi punti di vantaggio pareggiando sul campo del praticamente già retrocesso Norimberga. Forse ancora provati dalla fatica fatta per battere il Werder Brema nella semifinale di Coppa di Germania (la finale sarà contro il Lipsia), la capolista va addirittura in svantaggio per il gol di Matheus Pereira. Il pareggio arriva solo al 75′ con Gnabry, ma si può dire che a tre giornate dalla fine la Bundesliga si ancora aperta.

Tutto incerto anche per l’Europa, Lipsia escluso. I sassoni infatti, dopo aver raggiunto per la prima volta nella storia la finale di Coppa di Germania, vincono la loro sesta partita consecutiva in campionato blindando il terzo posto. 2-1 sul Friburgo e qualificazione in Champions League ufficiale. Rallenta l’Eintracht Francoforte, che però, nonostante lo 0-0 casalingo contro l’Hertha Berlino, mantiene il quarto posto con tre punti di vantaggio sulle inseguitrici. Il Borussia Mönchengladbach infatti perde malamente a Stoccarda e viene raggiungo al quinto posto dal Bayer Leverkusen. Per i rossoneri terza vittoria consecutiva col 4-1 rifilato all’Augsburg e ora un’occasione gigantesca: lo scontro diretto in casa contro l’Eintracht domenica prossima per agganciare il quarto posto. Monumentale stagione di Kai Havertz: quattordici gol e lampi di classe assoluta per il centrocampista classe 1999 per cui sicuramente quest’estate si scatenerà un’asta che supererà velocemente i cinquanta milioni di euro.

IL GIOCATORE DELLA SETTIMANA – Daniel Caligiuri (Schalke 04). Al termine di una stagione nefasta, Daniel Caligiuri firma una sudatissima salvezza per lo Schalke 04 segnando una doppietta (splendido il secondo gol su calcio di funzione) sul campo del Borussia Dortmund nel derby della Ruhr. Lo Schalke dovrà ripartire da lui per costruire la squadra per l’anno prossimo.

BUNDESLIGA – 31/a giornata

Venerdì 

Augsburg-Bayer Leverkusen 1-4 12′ Danso (A), 15′ Volland (L), 48′ Havertz (L), 60′ Tah (L), 88′ Brandt (L)

Sabato

Borussia Dortmund-Schalke 04 2-4 14′ Götze (B), 18′ rig. Caligiuri (S), 28′ Sané (S), 62′ Caligiuri (S), 84′ Witsel (B), 86′ Embolo (S)
RB Lipsia-Friburgo 2-1 19′ Werner (L), 66′ Grifo (F), 78′ rig. Forsberg (L)
Eintracht Francoforte-Hertha Berlino 0-0 
Fortuna Düsseldorf-Werder Brema 4-1 1′ Raman (F), 22′ Karajan (F), 28′ rig. Kruse (W), 56′ Hennings (F), 73′ Suttner (F)
Stoccarda-Borussia Mönchengladbach 1-0 56′ Donis

Domenica

Hoffenheim-Wolfsburg 1-4 9′ Scala (H), 42′ William (W), 69′ Weghorst (W), 85′ Arnold (W), 88′ Weghorst (W)
Norimberga-Bayern Monaco 1-1 48′ Matheus Pereira (N), 75′ Gnabry (B)

CLASSIFICA BUNDESLIGA

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.