Allsvenskan 6/a: risorgono Göteborg ed Elfsborg

Tante partite interessanti, in questo sesto turno dell’Allsvenskan. In programma, infatti, il primo derby di Stoccolma della stagione, la trasferta del Malmö sul campo del Norrköping, e il Clásico svedese Göteborg-AIK. E proprio la grande prestazione dei Blåvitt contro i campioni uscenti è la notizia più importante della giornata.

Continua a crescere anche l’Elfsborg. Partiti senza godere dei favori del pronostico, gli Eleganterna si trovano in vetta, a pari punti con Djurgården, Malmö e Östersunds. Certo, siamo solo all’inizio: però, a Borås sono tornati a respirare aria di alta classifica. E l’ambiente è di quelli che non soffre queste temperature. A cadere sotto i colpi dei gialloneri il Sirius, che pure sinora aveva fatto benino. Alla fine della prima frazione, i nerazzurri, col vantaggio del fattore campo, avevano già incassato 4 reti, quasi la metà di tutte quelle prese nelle prime 5 partite. Il bomber Cibicki è già a quota 4 reti segnate: niente male, insomma.

Vittoria, tutto sommato inattesa, per l’Hammarby, nel derby di Stoccolma. I Bajen hanno inflitto ai rivali la prima sconfitta dell’anno, dopo una partita combattuta, ma caratterizzata anche da alcuni errori da parte di entrambi i reparti arretrati, che hanno favorito le reti delle due compagini. In ogni caso, una vittoria importante per i biancoverdi, che si tolgono così da una zona di classifica fastidiosa.

Pareggio tra Norrköping e Malmö, con Uwe Rösler che ha iniziato la partita mettendo in panchina Rosenberg e Antonsson. La cosa non ha impedito ai biancocelesti di passare in vantaggio al 5′, con un preciso colpo di testa di Molins. I Peking hanno trovato però il pareggio 48” dopo, grazie a un bel diagonale da fuori area di Nyman. Nel prosieguo dell’incontro, il tecnico tedesco ha giocato le proprie carte, mandando in campo i due bomber. Tuttavia, pur essendoci andati vicini in un paio di occasioni, gli Himmelsblått hanno mancato il risultato pieno.

Chi invece ha guadagnato l’intera posta è stato l’Häcken il quale, con un bel secondo tempo, ha rifilato tre reti all’Eskilstuna. Di Andersson (doppietta per lui, al 64′ e nel recupero) e di Paulinho al 73′ le reti della squadra guidata da Alm.

Ricco il menu dei posticipi del lunedì, tra i quali spiccava il Clásico Göteborg-AIK. Hanno vinto i padroni di casa, come scrivevamo più sopra. Incontro dominato sul piano del gioco ma, a facilitare il compito dei biancoblù, una prestazione davvero negativa dell’estremo difensore avversario. Linner si è infatti fatto sorprendere in occasione della prima rete di Kharaishvili a fine primo tempo, ma era già stato salvato dalla propria retroguardia in precedenza. Clamoroso anche l’errore sul secondo gol di Karlsson al 65′, con la sfera carambolata in porta dopo il suo goffo intervento. La terza rete, invece, messa a segno da Abraham all’81’, è arrivata al termine di una perfetta azione di contropiede.

Nele altre tre sfide, brusco ridimensionamento per l’Helsingborg, affondato in trasferta dall’Östersunds che resta vivo, nonostante i grandi problemi societari: si trova infatti a pari punti con le prime, seppure al 4° posto per via della differenza reti. Punti importanti anche per il Sundsvall, trascinato dal suo capitano, l’ex Lugano Linus Hallenius, autore di una doppietta. Pareggio, infine, tra Örebro e Kalmar: a decidere, le reti di Bertilsson per i padroni di casa al 61′ e di Soderqvist, per i biancorossi, 5′ più tardi, con una bella rovesciata.

Allsvenskan 2019 6/a giornata – risultati

Sabato 27 aprile

Sirius-Elfsborg  2-4  (1-4)

Domenica 28 aprile

Häcken-Eskilstuna  3-0  (0-0)
Norrköping-Malmö  1-1  (1-1)  
Hammarby-Djurgården  2-1  (2-1)

Lunedì 29 aprile

Östersunds-Helsingborg  3-0  (2-0)
Örebro-Kalmar  1-1  (0-0)
Göteborg-AIK  3-0  (1-0)
Sundsvall-Falkenbergs  3-1  (1-0)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2019  – 6/a giornata

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Djurgården 10/6 11 | 9 AIK 4/6 8
2 Malmö 10/6 11 | 10 Norrköping 9/10 7
3 Elfsborg 13/10 11 | 11 Sirius 8/9 7
4 Östersunds 8/5 11 | 12 Kalmar 7/8 7
5 Göteborg 12/7 10 | 13 Helsingborg 8/11 7
6 Häcken 9/4 10 | 14 Örebro 6/11 5
7 Sundsvall 11/10 8 | 15 Eskilstuna 7/12 4
8 Hammarby 9/10 8 | 16 Falkenbergs 7/13 4

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.