Fantacalcio Serie A 2018/19: i Flop 4 della 31/a giornata

Scopriamo assieme quali sono stati i quattro peggiori giocatori in ottica Fantacalcio dopo la 31/a giornata del campionato di Serie A 2018/19.

Porta – Bartłomiej Drągowski (Empoli): non ha colpe particolari nella sconfitta di Udine, forse soltanto sulla botta da fuori di Mandragora dà l’impressione di poter fare qualcosa di più, forse ha visto il pallone un po’ tardi. Nel primo tempo però dice di no due volte a Lasagna, mentre sul primo gol di de Paul, onestamente, può farci davvero poco. Pesano, però, i tre gol sul groppone.
Voto: tra il 5.5 e il 6, con la sola Gazzetta che elargisce un generoso 6.5.
Malus: -3.

Difesa – Marvin Zeegelaar (Udinese): vai a capire che passa per la testa a un giocatore di una discreta esperienza come l’olandese quando si becca il secondo giallo esattamente cinque minuti dopo aver rimediato il primo. Eravamo al 62′, mancava un’eternità alla fine della partita e la sua ingenuità poteva costare cara all’Udinese. Per fortuna di Tudor, a pagare sono lui e tutti i fantallenatori che hanno avuto l’idea di schierarlo.
Voto: incredibile il 6 della Gazza, anche perché le altre redazioni ci vanno giù duro con 4.5 e 5.
Malus: -1.

Centrocampo – Stefano Sturaro (Genoa): dopo nemmeno mezz’ora di gioco, entra malamente sulla caviglia di Allan, rimediando un rosso diretto che definire sacrosanto è dir poco. Lascia i suoi in inferiorità numerica per oltre un’ora, fortuna vuole per il Genoa che il Napoli aveva già la testa alla gara di coppa contro l’Arsenal.
Voto: che altro voto per un’ingenuità del genere se non un perentorio 4?
Malus: -1.

Attacco – Manolo Gabbiadini (Sampdoria): gioca l’ultima mezz’ora di partita riuscendo a prendersi un giallo per un fallo su Zaniolo e soprattutto a sprecare una clamorosa occasione: tutto solo a centro area, ne vien fuori una girata di testa strozzata e imprecisa, talmente goffa che se ci fosse ancora Mai dire gol farebbe la fortuna della Gialappa’s. Un attaccante del suo livello non può sprecare chance del genere.
Voto: un 5 pieno sul quale grava anche il mezzo punto di malus.
Malus: -0.5.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.