Week Leaks #25 – Il City schianta il Chelsea di Sarri

L’analisi della 26/a giornata in Premier League con le considerazioni del weekend:

  • Il City regala il risultato più clamoroso della stagione. Se la squadra allenata da Guardiola aveva già dimostrato più volte di poter segnare quasi a comando, di certo nessuno si aspettava di vedere il Chelsea di Sarri sprofondare all’Etihad in questo modo. Al fischio finale, il tabellone dice 6-0: i Blues ora rischiano di perdere il treno Champions, anche se al momento questo rischia di essere l’ultimo dei problemi – squadra senza idee, molta confusione e molti dubbi sul futuro di alcuni giocatori. Da segnalare, nei 6 gol del Manchester City, l’ennesima tripletta di Aguero, che raggiunge Shearer a quota 11.
  • Sicuramente meno spettacolare, ma non meno importante la vittoria del Liverpool contro il Bournemouth. La squadra di Klopp trionfa con facilità, rimanendo in vetta alla classifica a pari merito col City, che però rimane davanti per differenza reti.
  • Sembra poter tenere il passo, invece, il Tottenham. Nonostante l’assenza di Kane e alcune prestazioni mediocri, gli Spurs continuano a vincere, e rimangono a -5 dalla coppia di testa. Contro il Leicester, gli uomini di Pochettino vincono 3-1, anche grazie al rigore sbagliato da Vardy, appena entrato in campo.
  • A proposito di zona Champions, al quarto posto sale il Manchester United. Solskjaer è riuscito a completare la rimonta, e grazie al 3-0 inflitto al Fulham, i Red Devils superano il Chelsea – ora sesto – e mantengono il punto di vantaggio sull’Arsenal, che vince 2-1 sul campo del fanalino di coda Huddersfield.
  • Risultati importantissimi dall’altra parte della graduatoria. Il Burnley ottiene 3 punti vitali contro un Brighton che ha ottenuto soltanto un punto nelle ultime 5 partite – all’AMEX Stadium finisce 3-1 per i Clarets, che escono dalla zona rossa. Tra le ultime tre, ora, torna il Southampton, che ancora una volta perde punti nelle fasi finali dell’incontro. Il problema principale, però, è che stavolta ad approfittarne è il Cardiff, che grazie al gol di Zohore vince 2-1 e sale proprio sopra ai Saints in classifica. Prima sconfitta del 2019 per la squadra di Hasenhuttl, che però non ha brillato negli scontri diretti.
  • Il Watford ottiene la sua “vendetta”. I londinesi, infatti, battono in casa l’Everton dell’ex manager Marco Silva e rimangono in lizza per il settimo posto. Perde invece l’occasione di salire di una piazza il West Ham, che non va oltre all’1-1 contro il Crystal Palace – Palace che rimane a soli 3 punti dalla zona retrocessione, la lotta per la salvezza rischia di essere la più aperta e interessante degli ultimi anni.
Condividi
Vicentino, classe '96, calcisticamente legato al Vicenza e al Southampton, appassionato di (quasi) tutto ciò che è sport, di tecnologia e del buon cibo. Aspira a fare della propria passione un lavoro.