Campionato Primavera 2017/18 – All’Inter basta Zaniolo. Battuta la Juventus, nerazzurri in finale

Lo stacco di testa di Zaniolo lancia i nerazzurri. La Juventus si impegna ma non riesce a sfondare, contro la difesa più solida dell’intera regular season. Ora l’Inter affronterà la Fiorentina nella finale di sabato: sarà il remake della finale dello scorso anno e della finale della Viareggio Cup 2018.

Entrambe gli allenatori optano per la difesa a tre. A rompere gli indugi è la Juventus, che con una punizione insidiosa di Jakupovic impegna severamente Pissardo. Al quarto d’ora l’Inter va vicina al gol grazie a un clamoroso errore di Del Favero: il portiere bianconero liscia il pallone, lo recupera sulla riga di porta, poi la palla finisce a Belkheir che centra il palo a porta sguarnita. L’errore toglie disinvoltura alla difesa di Dal Canto, che rischia ancora sul tentativo mancino di Zaniolo. Il match è vivo ma nessuna delle due squadre, nonostante l’impegno profuso, riesce a sbloccarlo. Si va così all’intervallo con il punteggio di partenza: 0-0.

La ripresa comincia con una nuova possibilità che l’Inter fallisce con Emmers, il cui diagonale fa la barba al palo. Ma nemmeno un minuto dopo la formazione meneghina trova il gol del vantaggio. Lo segna Zaniolo, con uno stacco imperioso che fulmina Del Favero. Dall’altra parte Pissardo blocca in due tempi il destro rasoterra di Portanova. Rimane comunque un po’ troppo compassata la manovra della Juve, che non riesce a trovare l’accelerazione giusta e consente all’Inter di difendersi con ordine. Anzi, è ancora Zaniolo a rasentare la doppietta personale mancando il tocco vincente da pochi passi. L’Inter approfitta della stanchezza degli avversari, ma manca il colpo del ko con Emmers che calcia alto a buona posizione. Lo emula lo juventino Capellini, che innalza troppo la mira. La Juventus carica a testa bassa, ma l’Inter gli lascia solo i tentativi dalla distanza: prima ci prova Di Pardo poi Murachioli, entrambi senza esito. Il risultato di 1-0 non si schioda più: i nerazzurri di Vecchi si qualificano per la finale di sabato, affronteranno la Fiorentina nel remake dell’ultimo atto dello scorso anno.

INTER-JUVENTUS 1-0 (0-0)

Inter (3-4-1-2): Pissardo 6; Lombardoni 6.5, Nolan 6.5, Bettella 7; Valietti 6, Emmers 6.5 (83′ Gavioli sv), Pompetti 6, Sala 6; Zaniolo 7; Belkheir 5 (46′ Rover 6), Colidio 6. A disp.: Dekić, Tintori, Adorante, Schirò, Corrado, Rada, Rorić, Gavioli, Zappa, Vergani, Merola. All. Vecchi 6.
Juventus (3-5-2): Del Favero 5.5, Vogliacco 6, Pereira Serrao 5.5 (66′ Capellini 6), Zanandrea 6; Di Pardo 6, Merio (66′ Morachioli 6), Fernandes 6, Portanova 5.5 (77′ Montaperto sv), Tripaldelli 6; Olivieri 6, Jakupović 5.5. A disp.: Loria, Meneghini, Anzolin, Delli Carri, Montaperto, Morrone, Freitas, Campos, Galvagno, Petrelli. All. Dal Canto 6.
Arbitro: Marchetti di Ostia Lido
Marcatori: 49′ Zaniolo (I)
Note – Ammoniti: Rover (I); Portanova (J)
Espulso: Olivieri (J) al termine della partita per proteste