Il Sassuolo si sveglia nella ripresa, è 1-1 in casa del Rapid Vienna

-

Nella terza giornata della fase a gironi di Europa League, Rapid Vienna e Sassuolo cercano tre punti fondamentali in chiave passaggio del turno. All’Allianz Stadion sono i padroni di casa a partire forte, passando meritatamente in vantaggio all’8′ con Schaub; il Sassuolo balbetta nel primo tempo, ma domina nella ripresa trovando un pareggio altrettanto meritato grazie alla sfortunata autorete di Schrammel.

Come già a a Genk, l’avvio di gara è da incubo per il Sassuolo, travolto dalla partenza sprint degli avversari in vantaggio già all’8′ per il tap-in sottomisura di Schaub sugli sviluppi di corner. Salvati da Consigli pochi minuti dopo gli emiliani sembrano alle corde, ma con il passare dei minuti dimostrano di poter spaventare gli austriaci con un gioco veloce e verticale, come testimonia l’azione che al 16′ taglia in due la difesa locale con Ragusa a centimetri dal pari. Un altro pericolo, portato da Politano, fa pensare alla riscossa emiliana, ma il forsennato pressing austriaco sulla mediana emiliana permette agli ospiti di esprimersi solo a sprazzi, mentre sul versante opposto i locali martellano sulla fasce i neroverdi rendendosi pericolosi a più riprese, ma andando al riposo sopra di un solo gol.

Dagli spogliatoi esce un Sassuolo trasformato, che nella ripresa mette da subito il Rapid alle corde grazie alla maggior vivacità di Politano e Matri, oltre che in virtù di un baricentro più alto. Pur senza creare occasioni nitide gli emiliani tengono sempre sotto pressione la terza linea austriaca, in particolare dopo l’ingresso di Defrel; tanti i palloni recapitati in area di rigore dagli ospiti alla ricerca del pareggio, che arriva al 66′ quando è Schrammel a leggere male un cross dalla sinistra e a trafiggere di testa Strebinger per l’1-1. Trovato il pari il Sassuolo tiene il pallino del gioco, ma spinge con meno veemenza e, conseguentemente, perdendo di incisività; sul versante opposto il Rapid sembra accontentarsi di un pari che alla fine arriva, con Sassuolo e Rapid Vienna che appaiate a quattro punti si prendono la secondo piazza alle spalle del Genk capolista.

RAPID VIENNA-SASSUOLO 1-1 (1-0)

Rapid Vienna (4-2-3-1): Strebinger 6 ; Pavelić 6.5, Schößwendter 6.5, Dibon 6 (46′ Hofmann 5.5), Schrammel 5.5; Schawb 6, Močinić 6; Murg 6.5 (64′ Grahovac 6), Schaub 6.5, Traustason 5.5 (73′ Jelić sv); Joelinton 5.5. A disp.: Novota, Auer, Szántó, Kvilitaia. All.: Büskens 6.
Sassuolo (4-3-3): Consigli 5.5; Lirola 5.5, Antei 6, Acerbi 6.5, Peluso 6; Mazzitelli 5.5, Magnenelli 6, Pellegrini 5; Politano 6.5 (87′ Adjapong sv), Matri 6 (78′ Ricci sv), Ragusa 5 (58′ Defrel 6). A disp.: Pegolo, Cannavaro, Gazzola, Biondini. All.: Di Francesco 6.5.
Arbitro: Hugo Miguel (Portogallo).
Marcatori: 8′ Schaub (R), 66′ aut. Schrammel (S).
Note – Ammoniti: Murg (R)

Michael Anthony D'Costa
Michael Anthony D'Costa
Nato a Roma nel 1989, si avvicina al calcio grazie all’arte sciorinata sui campi da Zidane. Nostalgico del “calcio di una volta”, non ama il tiki-taka, i corner corti e il portiere-libero.

Un mestiere infame. E vi spieghiamo il perché

Il calcio è una passione che porti con te da bambino, seguendolo allo stadio o alla TV, sognando di diventare, da grande, uno dei...
error: Content is protected !!