VIDEO – Le parole di Alex Zanardi dopo la vittoria al GT del Mugello

Dagli allori olimpici al GT Italiano: questa è la strada che ha deciso di percorrere il 50enne Alex Zanardi. “Zanna” ha deciso di correre al Mugello sulla BMW M6 GTE del BMW Team Italia e ROAL Motorsport nella categoria Super GT3: dopo essersi qualificato in terza posizione nella griglia di partenza, Zanardi era terzo alla fine del primo giro, ma dopo il pit-stop obbligatorio Alex è passato al comando e ha continuato a guadagnare diversi secondi sugli inseguitori riuscendo così a vincere la sua primissima gara al volante della sua BMW.

A fine gara, visibilmente emozionato, ha rilasciato queste dichiarazioni: “Non ci sono parole per descrivere ciò che provo. Il tramonto non è mai stato così bello. Che anno, non solo che giornata. Ho rivissuto magnifici momenti a Rio de Janeiro e ora è fantastico tornare al volante di questa stupenda vettura. Ma vincere la gara è tutt’altra cosa. Non sono partito come avrei voluto, ma avevo un’ottima macchina. Sapevo che avrei dovuto infilare qualche giro buono mentre i ragazzi davanti a me si sarebbero fermati. E così ho fatto. Quando sono tornato in pista mi sono trovato al comando con un buon margine sugli inseguitori e avevo la velocità per mantenere le distanze e finire davanti a tutti. È incredibile. Voglio ringraziare tutti gli amici di Monaco che hanno compiuto uno straordinario sforzo nel adattare la bellissima BMW M6 GT3 alle mie esigenze preparandola in modo splendido. Voglio anche congratularmi con gli amici di BMW ad Hockenheim e in special modo con Marco Wittmann per la vittorio del titolo DTM. È uno straordinario e velocissimo giovane pilota. Lui e tutto il team BMW DTM con tutti i piloti possono essere fieri di ciò che sono riusciti a fare in questa stagione”.